Vis Art

Ex Gkn, la Regione chiede il tavolo nazionale. Giani: 'Il governo faccia la sua parte'

'Questo silenzio e questa inattività non sono più scusabili'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 25 settembre 2023 18:26

Abbiamo chiesto al Governo la convocazione del tavolo nazionale, la Regione ha lavorato in questi mesi e continuerà a farlo insieme ai lavoratori e ai sindacati, senza mai fermarsi, nel tentativo di restituire allo stabilimento ex Gkn una nuova prospettiva industriale: ma ora è il momento che il governo faccia la sua parte”. Sono le parole del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che commenta la comunicazione di Qf, che sabato scorso ha informato le organizzazioni sindacali sulla possibilità di procedere ai licenziamenti per lo stabilimento ex Gkn di Campi Bisenzio.



Valerio Fabiani, consigliere per lavoro e crisi aziendali del presidente, da giorni ha scritto al Governo per richiedere la convocazione con urgenza del tavolo nazionale. “E’ l’ora che il Governo intervenga, questo silenzio e questa inattività non sono più scusabili. Da marzo scorso il tavolo nazionale aperto a Roma non viene riunito e questa è una vertenza nazionale che non può essere scaricata sul territorio”.

 

La cassa integrazione ai 180 lavoratori rimasti alle dipendenze della Qf è assicurata fino al 31 dicembre prossimo. "Gli sforzi della Regione sono rivolti a far decollare un piano che possa reindustrializzare il sito e in questa direzione vanno gli ultimi passaggi dall’ente guidato da Giani, che continua con l’attività di scouting per trovare investitori interessati (attività che non dovrebbe rientrare nelle competenze della Regione) e che ha da poco messo in campo anche altri strumenti ‘innovativi’, come le nuove norme sulla formazione dei lavoratori coinvolti in crisi d’impresa adottati dalla Giunta e illustrati al tavolo su Qf alla presenza dell’assessora al lavoro, Alessandra Nardini", fa sapere la Regione.

 

Sulla vicenda interviene anche il deputato Pd e segretario regionale del Partito Democratico della Toscana Emiliano Fossi, presentando sulla vicenda una nuova interrogazione a Montecitorio. "Il governo mantenga gli impegni presi in Parlamento e promuova concretamente il progetto di reindustrializzazione di Gkn portato avanti dalla cooperativa dei lavoratori".

 

"La recente lettera che preannuncia il licenziamento degli addetti da parte della società Qf Spa certifica dopo quasi due anni un vergognoso bluff ormai chiaro a tutti. I lavoratori sono stati gli unici che hanno provato a rilanciare il sito produttivo attirando risorse di investitori esterni, nel completo disinteresse della proprietà e del Ministero del Made in Italy che ormai da mesi non convoca il tavolo ministeriale sulla vertenza nonostante le rassicurazioni ufficiali espresse alla Camera pochi mesi fa. Chiediamo oggi al governo serietà e coerenza affinché la cooperativa dei lavoratori, che rappresenta ad oggi l'unica possibilità reale di garantire la continuità occupazione e produttiva, sia adeguatamente supportata in questo complesso percorso", conclude Emiliano Fossi.

 

 

LEGGI ANCHE: 

Ex Gkn, Qf chiede di aprire la procedura di licenziamento

Ex Gkn, 6 milioni di euro per la reindustrializzazione: protocollo presentato in Regione

Ex Gkn, al via l'azionariato popolare per la reindustrializzazione: la campagna '100 per 10.000'

Ex Gkn, nasce Gff: la cooperativa di lavoratori per la reindustrializzazione dal basso dello stabilimento

Ex Gkn, due anni dai licenziamenti: al via gli eventi. In 200 all'assemblea dei movimenti climatici
Ex Gkn, primo passaggio per la reindustralizzazione dell'area. Finita l'azione sulla Torre di San Niccolò

Ex Gkn, continua la lotta sulla torre di San Niccolò. Presidio davanti a Palazzo Vecchio
Ex Gkn, i lavoratori restano sulla torre di San Niccolò. Corteo per le strade del centro
Ex Gkn, notte sulla torre di San Niccolò. Continua la protesta dei lavoratori: 'Pagare gli stipendi'

Ex Gkn, il Collettivo di Fabbrica in cima alla torre di San Niccolò: 'Otto mesi senza stipendio'

Ex Gkn, i lavoratori non hanno ancora ricevuto un euro dalla cassa integrazione
Ex Gkn, concessa la cassa di integrazione straordinaria. Rsu: 'Ma è l'unica buona notizia'

Ex Gkn, Qf perde il ricorso: dovrà pagare gli stipendi arretrati

Ex Gkn, di nuovo in piazza: corteo nazionale da Novoli. 'La mobilitazione è per tutti e di tutti'

Gkn for future: parte la campagna di crowdfunding per la reindustrializzazione dal basso

Ex Gkn, annunciata messa in liquidazione di Qf. I lavoratori: 'Schiaffo a un intero territorio'

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.