Vis Art

Ex Gkn, Qf chiede di aprire la procedura di licenziamento

Rsu: 'Operai elaborano piani industriali, mentre l'imprenditore pensa solo a licenziare'. Si prepara la due giorni per la reindustrializzazione

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 25 settembre 2023 12:28

E' con una pec alle 21 di sabato sera che Qf invia alla Rsu e alle organizzazioni sindacali la richiesta di incontro per informare della volontà di avviare la procedura di licenziamento. E' quanto si apprende dall Rsu ex Gkn: "Un passaggio formale previsto dagli accordi interni, che in realtà gli operai si aspettavano, data la scadenza della cassa integrazione alla fine dell'anno e il totale silenzio della proprietà negli ultimi mesi".


"Avevamo preavvertito anche il Ministero che i licenziamenti potevano arrivare a giorni, se non ad ore. Il governo quindi, non poteva non sapere e questo tavolo è stato fatto sparire da marzo in poi - dichiara la Rsu - Oggi ci troviamo davanti a più di un paradosso. Quello degli operai che lavorano a un piano di reindustrializzazione, mentre l'imprenditore e il liquidatore rimangono in silenzio, a guardare la fabbrica che nel frattempo si svuota. Quello di operai che costituiscono una coooperativa e trovano investitori istituzionali per 6 milioni, mentre il tavolo governativo è congelato. Quello di una proprietà che non paga gli stipendi da quasi un anno e manda in ritardo le informazioni necessarie al pagamento della cassa integrazione, mentre prepara il passaggio dai licenziamenti di fatto ai licenziamenti effettivi. E infine il paradosso di operai e società civile che costruiscono nella convergenza il futuro di uno stabilimento produttivo e di 500 posti di lavoro sul territorio, mentre a una proprietà assente viene permesso di trasformare la fabbrica in uno scheletro vuoto".


La cooperativa dei lavoratori è intanto nel pieno della campagna per l'azionariato popolare, per la costruzione dal basso dell'alternativa, e sta preparando la due giorni di convergenza sul piano industriale delle cargo bike, il prossimo fine settimana.


"Valuteremo con l'assemblea dei lavoratori le prossime mosse - concludono dalla Rsu - Adesso non ci sono proprio più alibi. Noi abbiamo il piano industriale e tutti gli strumenti per portarlo avanti, mentre chi è arrivato nel dicembre 2021 dicendo di avere già progetti e investitori, oggi svela la sua vera natura, quella di una proprietà che vuole smantellare lo stabilimento, aprendo la strada ad una possibile successiva speculazione immobiliare. Confermiamo quindi l'importanza della due giorni sulla reindustrializzazione del 30 settembre e 1 ottobre".

 

Sulla vicenda interviene anche il sindaco di Campi Bisenzio, Andrea Tagliaferri. "La notizia che QF si sta di fatto preparando a riaprire i licenziamenti ci preoccupa non solo come Amministrazione, ma come cittadini e cittadine di Campi Bisenzio. Questa mattina scriviamo al ministro del Made in Italy Adolfo Urso e al sottosegretario Fausta Bergamotto, chiedendo la riconvocazione con urgenza del tavolo nazionale di crisi per QF Spa- ex Gkn con tutte le parti interessate. In queste ore abbiamo ribadito, tra i diversi livelli istituzionali locali, la necessità di rafforzare un confronto per trovare ed elaborare delle proposte. In questa situazione così drammatica abbiamo accolto con piacere la proposta lanciata dalla neonata Cooperativa GFF con il progetto di re-industrializzazione dal basso e nelle prossime settimane lavoreremo per capire come promuoverlo. Come Amministrazione siamo tuttora convinti della necessità di rafforzare ogni progetto dentro un piano industriale più ampio che possa dare un futuro a tutto lo stabilimento e a tutti i lavoratori. Questo territorio non può permettersi un epilogo così e non può permettersi nessun rischio di speculazione immobiliare".

 

 

LEGGI ANCHE: 

Ex Gkn, 6 milioni di euro per la reindustrializzazione: protocollo presentato in Regione

Ex Gkn, al via l'azionariato popolare per la reindustrializzazione: la campagna '100 per 10.000'

Ex Gkn, nasce Gff: la cooperativa di lavoratori per la reindustrializzazione dal basso dello stabilimento

Ex Gkn, due anni dai licenziamenti: al via gli eventi. In 200 all'assemblea dei movimenti climatici
Ex Gkn, primo passaggio per la reindustralizzazione dell'area. Finita l'azione sulla Torre di San Niccolò

Ex Gkn, continua la lotta sulla torre di San Niccolò. Presidio davanti a Palazzo Vecchio
Ex Gkn, i lavoratori restano sulla torre di San Niccolò. Corteo per le strade del centro
Ex Gkn, notte sulla torre di San Niccolò. Continua la protesta dei lavoratori: 'Pagare gli stipendi'

Ex Gkn, il Collettivo di Fabbrica in cima alla torre di San Niccolò: 'Otto mesi senza stipendio'

Ex Gkn, i lavoratori non hanno ancora ricevuto un euro dalla cassa integrazione
Ex Gkn, concessa la cassa di integrazione straordinaria. Rsu: 'Ma è l'unica buona notizia'

Ex Gkn, Qf perde il ricorso: dovrà pagare gli stipendi arretrati

Ex Gkn, di nuovo in piazza: corteo nazionale da Novoli. 'La mobilitazione è per tutti e di tutti'

Gkn for future: parte la campagna di crowdfunding per la reindustrializzazione dal basso

Ex Gkn, annunciata messa in liquidazione di Qf. I lavoratori: 'Schiaffo a un intero territorio'

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.