Terremoto, le misure di prevenzione a Firenze: 21 luoghi di attesa in città

Il sindaco Nardella: 'Lo stress causato dalle scosse è comprensibile ma la statistica ci rassicura'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 14 maggio 2022 18:59

Le scosse di terremoto della sequenza sismica che sta interessando il fiorentino, con epicentro fra i Comuni di Impruneta, San Casciano Val di Pesa e Greve in Chianti, non hanno fatto nessun danno a Firenze, ma hanno lasciato tanta paura nei cittadini, soprattutto per le quattro scosse sopra mangnitudo 3 (max 3.7), l'ultima delle quali nella serata di giovedì 12 maggio.

 

Il sindaco Dario Nardella sui social ha fatto il punto sulle misure di prevenzione del Comune di Firenze, a cominciare dai 21 luoghi di attesa indicati dai cartelli stradali: piazzale Michelangelo, le piazze d'Azeglio, Santissima Annunziata, Libertà, Isolotto, Pitti, Tasso, Bartali, Pier Vettori, Leopoldo, parcheggi di Piscina Costoli, Trespiano, via Senese, Ipercoop di viale Nenni, Meyer, via Palazzeschi, giardini di Esselunga Le Romite, via dei Bassi, via Sardegna, parco giochi di via Perfetti Ricasoli, Careggi.

 

Adeguamento antisismico delle scuole: "dal 2016 abbiamo avviato con circa 500 mila euro un’analisi statica e sismica. Con 19 milioni siamo intervenuti su 21 scuole e abbiamo programmato altri 25 interventi da circa 8 milioni quest'estate".

 

Analisi di tutti gli altri gli edifici pubblici da adeguare alle norme sismiche. "Per la statica si è già provveduto allo Stadio, al Mandela Forum che era a posto, alle piscine Costoli e Bellariva".

 

"Studio del terreno della città perché dal sottosuolo si possono capire gli interventi da fare agli edifici".

 

"Lo stress causato dalle scosse è comprensibile ma la statistica ci rassicura: nel 90% dei casi circa le sequenze iniziano, durano qualche settimana e poi finiscono. Non possiamo prevedere le scosse, per questo vi consiglio di seguire le poche direttive della protezione civile".

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "PRIMA IN CASA 40 DURANTE INFORMATI dove LUOGO CHIUSO perche t RIPARO DOPO vano portante EVITA enere puo 097.7. pesanti oggetti FISSA muro nfugiarti ASSICURATI persone attomo arredi stato teserzi delle EVITA balconi agevolil scarpe INDOSSA conv saperto. (Safety Bag) RAGGIUNGI piano niserva cadere potrebbero ASPETTA NON INTRALCIARE SOCCORSI: Coperta acqua SCUOLA AL LAVORO NON curiosare. telefono tienilo portata mano acceso. INFORMATI ALL APERTO stato predisposto struzionip gestione dellemergenza. sostare prossimità ponti, perché NON automobile. costruzioni, Quando rientri nell'abitazione luogo chiuso non impianti."

 

 

LEGGI ANCHE:

Terremoto nel fiorentino, installate tre stazioni sismiche temporanee

Terremoto, l'Ordine dei Geologi: 'Incognita sull'evoluzione, necessario l'adeguamento sismico'
Trema la terra nel fiorentino, 200 scosse in 10 giorni. Sindaco Impruneta: 'Lo stress si fa sentire'
Terremoto, riunione di coordinamento sui piani di protezione civile

Trema ancora la terra: un'altra forte scossa nel fiorentino

Trema la terra nel fiorentino, 200 scosse in 10 giorni. Sindaco Impruneta: 'Lo stress si fa sentire'

Terremoto, scossa vicino Firenze: magnitudo 3.7. La protezione civile: 'Nessun danno'. In serata nuova scossa

Terremoto, non si ferma lo sciame. Protezione civile: 'Territorio metropolitano a rischio sismico'

Terremoto nel fiorentino, Ingv: ‘La pericolosità sismica dell’area è media’

Terremoto, Ingegneri Firenze: 'Eventi imprevisti, prevenzione unico modo

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.