'Stazioni Sicure': 2 arresti, 4 denunce e 1000 controlli

Il bilancio della Polizia nelle stazioni toscane

Galleria immagini

315 Visualizzazioni

venerdì 16 ottobre 2020 10:36

2 arrestati, 4 denunciati e circa 1.000 controlli. Decine di bagagli ispezionati e diverse sanzioni amministrative elevate dalle oltre 60 pattuglie. 127 gli operatori della Polizia Ferroviaria impegnati in 37 stazioni e 8 i servizi di vigilanza a bordo treno.

 

Questo è il bilancio dell’attività del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Toscana nell’ambito dell’Operazione “Stazioni Sicure”, svolta nella giornata di mercoledì 14 ottobre, promossa su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria ed incentrata sul rafforzamento delle attività di controllo straordinario del “territorio ferroviario”. Osservate speciali le stazioni, i sottopassi, le biglietterie, le sale d’attesa, i depositi bagagli ed i bagagli al seguito dei viaggiatori.

 

In particolare, nella stazione ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella, i poliziotti hanno rintracciato 2 cittadini albanesi, entrambi colpiti da provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria. Per uno, un senza fissa dimora di 28 anni, si sono aperte le porte del carcere, dove dovrà scontare più di quattro anni di reclusione per una serie di furti e ricettazioni commesse tra il 2014 ed il 2017, mentre  per il secondo l’iniziale provvedimento di arresto emesso dal GIP di Brescia è stato revocato e sostituito con l’obbligo di dimora nel Comune di Firenze.

 

Sempre nella stazione di Santa Maria Novella, è stato denunciato un uomo per aver fornito delle generalità false e sanzionato perché privo di mascherina, e un cittadino di nazionalità nigeriana di 27 anni, irregolare sul territorio nazionale, per violazione della normativa sugli stranieri. Quest’ultimo si è presentato presso gli Uffici di Polizia della Polfer per denunciare lo smarrimento del proprio portafogli. La coincidenza ha voluto che poco prima alcuni turisti avessero rinvenuto e consegnato agli agenti il borsello dell’uomo e che, nel corso delle verifiche per la restituzione, risultasse non in regola sul territorio italiano.

 

A Pisa sono stati denunciate per detenzione di sostanza stupefacente, due giovani lucchesi rintracciati lungo la sede ferroviaria, in località Bufalina, trovati in possesso di diversi grammi di hashish.


 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.