Bagno a Ripoli, i taxi diventano corrieri durante l’emergenza Coronavirus

Il servizio opererà attraverso un gruppo Telegram e consegne con tariffa fissa

Galleria immagini

874 Visualizzazioni

lunedì 20 aprile 2020 18:21

Durante la “quarantena” i taxi si reinventano e si trasformano in corrieri al servizio dei cittadini. Come stabilito con una apposita delibera della giunta regionale, nel periodo dell’emergenza da Coronavirus in tutta la Toscana taxi e Ncc possono infatti svolgere servizio di consegna a domicilio di beni di prima necessità. Gli autisti possono fare da vettore per la consegna a casa, prelevando i beni di prima necessità direttamente dai produttori, dai commercianti o dagli altri operatori abilitati e recapitandoli presso il portone o l’accesso carrabile del destinatario.

 

Nei giorni scorsi, hanno aderito all’iniziativa anche i tassisti di Bagno a Ripoli, con l’obiettivo prioritario di aiutare i negozianti e le persone più in difficoltà in questo momento di emergenza. Un modo per aiutare i cittadini più fragili e bisognosi di aiuto, continuando a svolgere una professione piegata anch’essa dall’emergenza come quella dei tassisti. 

 

La tariffa fissa prevista è di 7,20 euro a consegna, come disposto anche per il Comune di Firenze. Le richieste di consegna possono avvenire attraverso un gruppo creato appositamente sull’app “Telegram”, di libero accesso per tutti i cittadini. 
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.