Prato, incidente mortale sul lavoro: perde la vita un 43enne

Prato
18/09/2019

Le parole dell'assessore Saccardi

Un uomo di 43 anni ha perso la vita sul lavoro. E' successo nella mattina di oggi, mercoledì 18 settembre, a Prato. L'uomo, di nazionalità romena, si trovava sul tetto di un capannone, quando il lucernario sul quale stava camminando avrebbe ceduto, facendolo precipitare da un'altezza di oltre cinque metri.

 

Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118, che hanno provato a rianimare l'operaio, che però è morto sul posto.

 

Sul posto anche anche carabinieri e tecnici del Dipartimento di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro dell'Ausl Toscana Centro.

 

"Ancora un morto sul lavoro. E ancora una volta regole per la sicurezza che non sono state rispettate. Alla famiglia dell'operaio morto stamani a Galciana rivolgo le mie più sentite condoglianze". Così l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, sulla morte dell'operaio.

 

"Purtroppo le cadute dall'alto - continua l'assessore - sono una delle cause più frequenti di morti sul lavoro. Voglio rivolgere un appello accorato ai titolari delle ditte, agli operai, ai responsabili della sicurezza, perché vengano rispettate tutte le regole per la sicurezza sul lavoro. Dati alla mano, abbiamo visto che quando queste norme vengono rispettate, gli infortuni calano, fino ad azzerarsi. Mi auguro che in un futuro non troppo lontano le morti sul lavoro possano davvero essere cancellate".

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.