Vis Art

Ex Gkn: la giornata in fabbrica su reindustrializzazione, mutualismo, attivismo climatico e autorecupero

Salvetti, RSU ex Gkn: 'Un momento di studio per dimostrare come l'autorecupero sia uno strumento a disposizione per uscire dal logoramento'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 19 giugno 2023 10:58

Hanno partecipato oltre cento persone tra solidali, operai/e e delegate/i sindacali delle aziende in lotta o recuperate in Italia alla nuova giornata campale organizzata al presidio ex Gkn di Campi Bisenzio dal Collettivo di Fabbrica e dalla Società di Mutuo Soccorso [SOMS], nella giornata di ieri, domenica 18 giugno.

 

Al centro della giornata il "mutualismo e l'autorecupero delle imprese come strumenti per uscire dalle crisi aziendali e dai ricatti, in una prospettiva di reale transizione ecologica, come testimoniato anche dagli attivisti climatici presenti all'incontro". Una giornata che si pone come passo avanti verso il consolidamento del percorso di reindustrializzazione dal basso della ex Gkn.

 

Presenti lavoratori e lavoratrici di alcune aziende in lotta come la Sanac di Massa e come Wartsila di Trieste, fino ad aziende recuperate come la Trafocoop di Tavernelle in provincia di Perugia o lo stabilimento storico della provincia di Napoli della WBO Italcables, "diverse esperienze di lotta o di autorecupero che dimostrano come le lotte operaie siano capaci di valorizzare competenze, creare economia, tutelare diritti minacciati dal capitalismo predatorio. Lo stesso atteggiamento predatorio visto a poche centinaia di metri dall'ex Gkn, a Mondo Convenienza, dove i partecipanti della giornata campale hanno deciso di convergere per la pausa pranzo, in sostegno dei lavoratori in lotta e in presidio permanente da diverse settimane", spiega il Collettivo di fabbrica.


"Le finte reindustrializzazioni sono una tattica per arrivare alla chiusura delle aziende" sottolinea Dario Salvetti, RSU ex Gkn, "l'obiettivo è lo svuotamento dello stabilimento, che passa per finte promesse di reindustrializzazione che sono difficilmente verificabili [visto che ci vogliono mesi per verificarle]. Noi abbiamo bisogno di un ammortizzatore sociale e lo vogliamo subito con tutti gli arretrati. Ma abbiamo bisogno anche di una prospettiva reale che sconfigga speculazione finanziaria e immobiliare".


"In questo scenario, questa giornata è stata un momento di studio sull'ipotesi di reindustrializzazione per autorecupero, dimostrando che si tratti di uno degli strumenti a disposizione per uscire dall'immobilismo e dal logoramento" sottolinea Salvetti. "La Fabbrica socialmente integrata rimane l'obiettivo sostanziale: senza mutualismo il progetto non sta in piedi, perchè, in verità sono due i grossi investitori che hanno tenuto in piedi l'ex Gkn: la comunità e l'assemblea permanente, che hanno la proprietà morale della fabbrica. E il patto tra SOMS, Regione Toscana e Comune di Firenze mostra come questo processo abbia creato processi finora inesplorati".


"Se Gkn ripartisse così sarebbe un precedente nazionale: una cassa di mutuo soccorso per le imprese recuperate, un'assemblea permanente, sindacale o di gestione cooperativistica, dimostrando come democrazia dal basso, economia sostenibile e transizione ecologica possano stare insieme soprattutto in momento di crisi".

 

Dal Collettivo di fabbrica nei mesi scorsi è partita anche una campagna di crowdfunding per il piano di reindustrializzazione dal basso, ora terminata, sostenuta da Banca Etica, ARCI e Fridays For Future Italia, che è arrivata a raccogliere 173.640 euro. Il Collettivo di fabbrica annuncia anche un evento per l'8 luglio, un concerto per i due anni di lotta, con Assalti frontali , Punkreas, Willie Peyote.

 

Intanto, nonostante la cassa integrazione sia stata concessa fino a dicembre, i lavoratori non l'hanno ancora ricevuta.

 

Tra poco saranno passati due anni da quel 9 luglio 2021, il giorno dei licenziamenti, della nascita dell'assemblea permanente e dell'inizio della lotta dell'ex Gkn. L'8 luglio si terrà allo stabilimento un concerto con Assalti frontali, Punkreas, Willie Peyote.

 

 

LEGGI ANCHE:

Ex Gkn, i lavoratori non hanno ancora ricevuto un euro dalla cassa integrazione
Ex Gkn, concessa la cassa di integrazione straordinaria. Rsu: 'Ma è l'unica buona notizia'

Firenze, il Consiglio comunale approva la delibera per il Patto di solidarietà con la Soms Insorgiamo dei lavoratori Gkn

Ex Gkn, Qf perde il ricorso: dovrà pagare gli stipendi arretrati

Ex Gkn, di nuovo in piazza: corteo nazionale da Novoli. 'La mobilitazione è per tutti e di tutti'

Ex Gkn, Rsu in audizione alla Camera: dagli stipendi al capitale pubblico per la reindustrializzazione

Gkn for future: parte la campagna di crowdfunding per la reindustrializzazione dal basso
Qf (ex Gkn), oltre 100 adesioni all'appello lanciato oggi in difesa delle lavoratrici e dei lavoratori

Qf (ex Gkn), Fiom e Cgil: 'Silenzio assordante da parte del Ministero, inaccettabile'
Ex Gkn, nuovo tavolo ministeriale. La RSU: 'Siamo ai licenziamenti di fatto, sei mesi senza pagare'

Tavolo al Mimit sulla vertenza ex Gkn, il primo dopo la liquidazione. L'Rsu: 'Un nulla di fatto'

Ex Gkn, annunciata messa in liquidazione di Qf. I lavoratori: 'Schiaffo a un intero territorio'

Ex Gkn, Fabiani in fabbrica: ‘Vertenza non può essere tutta sulle spalle di lavoratori e Regione’

Allo stabilimento ex Gkn il Festival di Letteratura Working Class, è il primo in Italia
 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.