Vis Art

Cambiamento climatico, a Firenze si spengono i monumenti per l'Ora della Terra

Sabato 25 marzo l'evento globale Earth Hour 2023

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 24 marzo 2023 17:24

Firenze si spegne per l'Earth Hour 2023, evento globale sul tema del contrasto al cambiamento climatico promosso dal WWF. Sabato 25 marzo a Firenze si spegneranno, dalle 20.30 alle 21.30, Ponte Vecchio, Palazzo Vecchio e Torre di Arnolfo, la statua del David al Piazzale Michelangelo, il Duomo, Santa Croce e San Miniato.

 

“La Terra ci sta dicendo che non c’è più tempo - afferma l’assessore all’ambiente Andrea Giorgio - e che siccità, fenomeni atmosferici estremi, cambiamenti di temperature saranno la nostra normalità e non più un’eccezione. Come ricordato dal sindaco Dario Nardella solo pochi giorni fa in consiglio comunale Firenze è in prima linea per la lotta al cambiamento climatico e per il risparmio energetico con progetti concreti come la realizzazione delle tramvie che hanno abbattuto l’inquinamento atmosferico, l’impegno sullo sharing, la riduzione progressiva delle perdite della rete idrica, gli interventi di forestazione urbana e le nuove modalità di raccolta di rifiuti. A queste azioni pratiche accompagniamo un’azione di sensibilizzazione: spegnendo domani sera i nostri principali monumenti vogliamo portare questo tema ancora di più all’attenzione dei cittadini per combattere tutti insieme una delle principali cause di morte di questo tempo e per collaborare a una transizione ecologica giusta, possibile e necessaria”.

 

Nata a Sydney nel 2007, Earth Hour è oggi una manifestazione mondiale in continua crescita che nel 2022 ha coinvolto miliardi di persone in oltre 190 Paesi in tutto il mondo con lo spegnimento simbolico delle luci di migliaia di monumenti, edifici, piazze e strade.

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.