Vis Art

Avvistati lupi e cinghiali nei pressi dei centri abitati del Mugello

Le indicazioni da seguire in caso di avvistamento

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 02 febbraio 2023 19:25

Si susseguono le segnalazioni relative ad avvistamenti di animali selvatici, in particolare cinghiali o lupi, nei pressi dei centri abitati del Mugello e dell’Alto Mugello. Le amministrazioni hanno avvisato la Regione Toscana per segnalare la situazione.

 

Nella zona la presenza del lupo è stata più volte documentata e purtroppo verificata, anche attraverso i ritrovamenti delle carcasse di animali da allevamento, più recenti invece le immagini di esemplari tra le vie urbane.

 

“Siamo in stretto contatto con gli Uffici della Regione – afferma Stefano Passiatore, Presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello e Sindaco di Dicomano, Comune in cui si sono verificati gli ultimi avvistamenti – per capire quali misure adottare per salvaguardare gli animali e garantire la tranquillità dei cittadini. In primis sicuramente vanno conosciute le basilari norme da seguire, dall’evitare di lasciare all’aperto ciotole con il cibo per cani o gatti, tenere a guinzaglio i propri cani, soprattutto evitare assolutamente di avvicinarsi o andare incontro agli animali selvatici in caso di avvistamenti. La situazione– afferma Passiatore – va monitorata senza creare allarmismi”.

 

I cittadini che si imbattono in tali animali sono pregati di darne comunicazione al Comune in cui si verifica l’avvistamento utilizzando i canali e i form che le Amministrazioni mettono abitualmente a disposizione per le segnalazioni dei cittadini (mail, app, Urp). La Regione Toscana, dal 2021, ha attivato un canale diretto per segnalare gli avvistamenti dei lupi. L’indirizzo mail a cui scrivere è: lupo@regione.toscana.it oppure si può farlo direttamente al numero della chat su WhatsApp 366 6817138.

 

“L'allerta lupo è scattata in tutta la Toscana. In particolare nell'Aretino, dove è previsto un vertice in prefettura, dopo i numerosi avvistamenti e gli attacchi al bestiame degli ultimi giorni. Lo sosteniamo da tempo: serve un intervento immediato anche da parte del governo regionale e una strategia unitaria”. A dirlo è il presidente di Confagricoltura Toscana Marco Neri. “Bisogna investire nell'agricoltura, nello specifico nei territori svantaggiati - ha aggiunto - E serve un piano che riguardi la sicurezza degli agricoltori e dei raccolti. Dai cinghiali ai lupi, in Toscana i problemi sono diversi. Non si può aspettare, bisogna intervenire”.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.