Vis Art

Maltempo, l'allerta meteo passa da gialla ad arancione (anche) nel fiorentino

Da codice giallo ad arancione in varie parti della Toscana. Dal pomeriggio possibilità di forti temporali

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 24 settembre 2022 13:17

Passa da gialla ad arancione l'allerta meteo per temporali forti e rischio idrogeologico in varie parti della Toscana e in alcune zone dell'area fiorentina.

 

Emesso codice arancione per temporali forti e rischio idrogeologico dalle 18 di oggi, 24 settembre 2022, alle 12 di domani, domenica 25 settembre 2022, nelle zone centrali e sulla costa centro meridionale della Toscana. Resta il codice giallo nel resto della Regione.

 

In particolare, nell'area fiorentina il codice arancione riguarda la zona di Sesto, Campi, Calenzano e Signa, la zona di Empoli, Montelupo, Capraia e Limite, Vinci, Cerreto Guidi e Fucecchio e la zona di Montespertoli, Certaldo, Barberino Tavarnelle, Castelfiorentino, Montaione e Gambassi Terme. Nelle altre zone del territorio metropolitano confermato il codice giallo.

 

Dal pomeriggio di oggi possibilità di forti temporali più probabili e frequenti dalla sera e durante la notte. Possibili nubifragi, violenti colpi di vento e grandinate. Dal pomeriggio di domani, domenica, ancora possibilità di locali temporali, ma più occasionali e isolati.

 

La protezione civile raccomanda la massima prudenza durante l'attività all'aperto ed alla guida, e consiglia di prestare la massima attenzione negli attraversamenti dei corsi d'acqua e nel transito delle zone depresse, sottopassi stradali, zone di bonifica. Evitare di attraversare le aree allagate anche se apparentemente con poca acqua. 

 

Immagine

LEGGI ANCHE:

Allerta meteo, a Empoli vietate le attività nei parchi pubblici

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.