Vis Art

Terremoto Marradi, allestite brandine in una palestra. Scuole ancora chiuse

La Protezione Civile ha allestito l'area di assistenza nella palestra della scuola elementare

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 18 settembre 2023 17:54

Sono state posizionate alcune brandine nella palestra di una scuola a Marradi, in seguito alle scosse di terremoto che stanno interessando la zona da questa mattina: quasi cento le scosse registrate con epicentro tra Marradi (Firenze) e Tredozio (Forlì Cesena), tra Toscana e Romagna. La scossa più forte, di magnitudo 4.9, è stata registrata alle 5.10 di oggi, lunedì 18 settembre.

 

"Con la nostra Protezione Civile abbiamo allestito l'area di assistenza ai cittadini e alla comunità nella palestra della scuola elementare Dino Campana di Marradi, in caso di necessità o per chi ha paura. Siamo una grande regione con un grande cuore, forza Toscana!", ha fatto sapere il presidente della Regione Eugenio Giani, che con l'assessora regionale all'ambiente, economia circolare, difesa del suolo e protezione civile Monia Monni ha effettuato un sorvolo sulle zone colpite dal sisma.

 

"Siamo atterrati a Marradi, epicentro del terremoto, dove abbiamo partecipato all'unità di crisi con il Sindaco Tommaso Triberti e tutti i soggetti interessati. Fortunatamente non risultano danni significativi. I Vigili del Fuoco e il Settore Sismica della Regione stanno continuando le verifiche su tutte le segnalazioni ricevute", ha fatto sapere Monni.

 

"Per le persone che non se la sentissero di rientrare nelle proprie abitazioni, è stato allestito presso la palestra dell'Istituto Comprensivo Dino Campana un punto di accoglienza per la notte. Chi volesse usufruire del servizio deve contattare il numero della Sala COC 055 8040353", fa sapere il comune di Marradi.

 

"Siamo pronti ad assistere anche la comunità di Palazzuolo sul Senio con lo spazio allestito dal nostro sistema di Protezione Civile nella palestra della scuola, per offrire aiuto e conforto in ogni momento di necessità", aggiunge Giani.

 

Intanto le Amministrazioni comunali di Marradi e Palazzuolo sul Senio hanno deciso, in via precauzionale e al fine di agevolare le verifiche necessarie da parte degli enti competenti, che le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse anche nella giornata di domani, martedì 19 settembre. Oggi le scuole sono rimaste chiuse anche a Borgo San Lorenzo, dove invece domani saranno aperte.

 

"La decisione di chiudere le scuole di Borgo è stata dettata da una riflessione insieme alla Protezione civile, subito dopo l'evento sismico principale dell 5.10 di stamani.- spiega il sindaco di Borgo Paolo Omoboni - Le scuole comunali e superiori non hanno problemi sismici, in molte sono stati fatti interventi di messa in sicurezza in altre ci sono lavori in questo momento, ma quando avviene un sisma di questa entità (con epicentro in un comune confinante) si procede sempre ad una verifica con un sopralluogo prima di procedere a prendere una decisione. I ragazzi prendono il bus per le scuole già prima delle 7 (forse qialcuno lo aveva gia presa e ci scusiamo), soprattutto dai comuni più lontani per le scuole superiori, e non c'era materialmente la possibilità di fare un sopralluogo, con la luce del giorno, in tutti i plessi comunali (12) e delle scuole superiori di competenza della città metropolitana che dovevano mandare i tecnici a verificare. Stiamo parlando di plessi che ogni mattina accolgono più di 3500 studenti oltre al personale scolastico. Poi dopo solo un' ora e mezzo dall'evento piu grosso, con così tanti studenti coinvolti, era giusto valutare l'andamento dello sciame sismico almeno per qualche ora. Da qui la decisione cautelativa, di chiudere le scuole. È una decisione che ho preso sulla base di considerazioni oggettive e a tutela dei ragazzi e dell'attività scolastica. Nella mattinata abbiamo fatto sopralluoghi. Non ci sono criticità rilevate e se non ci saranno novità nelle prossime ore (e speriamo di no, facciamo pure ogni tipo di scongiuro) tutte le scuole nel territorio di Borgo San Lorenzo domani saranno regolarmente aperte, dal nido alle scuole superiori".

 

Per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, sulla linea AV Firenze - Bologna è tornata regolare dopo i necessari controlli effettuati dai tecnici di RFI. Sulla linea Firenze – Faenza riattivata la tratta tra Crespino e Marradi.

 

Evacuati 30 anziani da una Rsa: lesioni strutturali

Terremoto Marradi, Ingv: 'Zona caratterizzata da alta pericolosità sismica'
 


 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.