Fiorentina, vittoria col brivido: all'ultimo tuffo 3-2 contro la Cremonese

In superiorità numerica per oltre un tempo, i viola ringraziano una papera di Radu

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 14 agosto 2022 22:27

All'ultimo tuffo, quando tutto sembrava complicato. La Fiorentina batte 3-2 al Franchi la neopromossa Cremonese e inizia con tre punti, sudati, il campionato.

 

I viola, con Commisso in tribuna, partono bene e passano avanti con Bonaventura, bravo a infilare di precisione su un assist di Kouame, tra i migliori dei suoi. La gioia però dura poco, perché due minuti dopo Okereke stacca indisturbato di testa e fa 1-1. La Fiorentina non demorde, resta alta e trova il 2-1 con Jovic, bravo a raccogliere un passaggio di Sottil e lucido a battere Radu. Prima di fine primo tempo, poi, l'episodio che può mettere in discesa il match: Escalante entra in ritardo su Kouame, l'arbitro estrae il rosso. Viola in superiorità numerica quindi.

 

Nella ripresa però la Fiorentina rientra con troppa superficialità, Bonaventura e Jovic falliscono l'appuntamento con il tris e al 68' arriva il pari: direttamente da corner Buonaiuto impegna Gollini, il portiere devia in qualche modo ma Bianchetti ribadisce in rete da due passi. E' un 2-2 che ridà forza alla Cremonese del fucecchiese Alvini, che sfiora anche il colpaccio con Dessers. Ma la Fiorentina non molla, Italiano manda dentro anche Mandragora: è il 94', il centrocampista fa partire un tiro-cross profondo che Radu non gestisce bene portandosi il pallone in porta.

 

E' esultanza grande al Franchi, la grande paura allontanata e tre punti comunque centrati. Giovedì, ancora al Franchi, la Fiorentina ospiterà il Twente per l'andata dei playoff di Conference.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.