Firenze, la cessione di Vlahovic fa discutere. E su Ponte Vecchio spunta uno striscione su Commisso

L'ennesima cessione alla Juve ha fatto scattare la reazione dei tifosi viola. La condanna di Palazzo Vecchio

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 27 gennaio 2022 13:40

Fa ancora discutere a Firenze la prossima cessione di Dusan Vlahovic alla Juventus. L'ennesimo gioiello della Fiorentina venduto alla rivale sportiva più odiata in città. Le cifre della cessione saranno intorno ai 75 milioni di euro tra parte fissa e bonus, i due club stanno discutendo degli ultimi dettagli (tra cui le modalità di pagamento) e i bianconeri devono ancora sancire l'accordo definitivo con l'agente di Vlahovic, che chiede alte commissioni per la trattativa (così come aveva fatto con le richieste a Commisso per un eventuale rinnovo, mai sancito alla fine).

 

E se già da martedì mattina erano apparsi diversi striscioni, alcuni anche pesanti e non firmati (con sfondo razzista e intimidatorio), nei confronti di Vlahovic, oggi, giovedì 27 gennaio 2022, in un luogo storico di Firenze è stato affisso uno striscione che ha come soggetto Rocco Commisso. Un'immagine del presidente viola dipinto da 'Joker', infatti, è stata srotolata su Ponte Vecchio, e non è passata inosservata a fiorentini e turisti che passavano dal centro e sul lungarno.

 

Un ulteriore segnale di come Firenze si sia divisa ancora una volta, tra chi se l'è presa soprattutto con l'atteggiamento del giocatore e chi invece è convinto che anche la società potesse fare qualcosa di diverso rispetto alla cessione, immediata, alla Juve.

 

“La Polizia Municipale è intervenuta prontamente per togliere lo striscione messo stamattina a Ponte Vecchio”, fa sapere l'assessora alla sicurezza Benedetta Albanese. Le indagini, che si svolgeranno anche consultando le telecamere di sorveglianza, sono adesso coordinate dalla Polizia di Stato con cui sta collaborando la Polizia Municipale. 

 

“Condanniamo l’immagine offensiva rivolta al patron della Fiorentina così come condanniamo e respingiamo le offese e le minacce ai danni di Vlahovic. Le vicende sportive possono far discutere ma deve rimanere tutto nell’ambito della civiltà” ha aggiunto Albanese.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.