Reggello, colti sul fatto a bruciare rifiuti speciali: denunciati padre e figlio

Sul posto anche i vigili del fuoco per spengere il cumulo in combustione

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 18 febbraio 2021 10:52

I carabinieri forestali, durante un servizio di controllo nel comune di Reggello, hanno notato una colonna di fumo di colore nero provenire da un terreno.

 

Raggiunto il luogo all'interno di un terreno privato recintato, riferiscono i carabinieri forestali, gli agenti hanno notato due persone intente a bruciare due cumuli di rifiuti riconducibili per la maggior parte a materiale legnoso, composto da porte, assi di legno, bancali di legno, ma anche con la presenza di materiale plastico.

 

Da accertamento presso l’Albo Gestori Ambientali di Firenze, i carabinieri hanno appurato che il mezzo presente sul luogo non risultava autorizzato al trasporto dei rifiuti. Sul terreno, non di proprietà dei due ma dato in uso da altra persona, erano inoltre presenti rifiuti speciali non pericolosi di vario genere, oggetto di abbandono incontrollato sul suolo, tutti riconducibili ad una attività edile.

 

Vista la vicinanza del luogo alla linea ferroviaria e alla rete autostradale, i carabinieri forestali hanno chiesto l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco per spegnere il cumulo in combustione.

 

I due uomini, padre e figlio, sono stati denunciati per il reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi tramite combustione al suolo.

 

 

Foto: Carabinieri Forestali

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.