Empoli, scoppio in una falegnameria: una persona perde la vita

Si tratta della quinta morte sul lavoro negli ultimi giorni

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 09 febbraio 2021 13:22

Ha perso una vita una persona ad Empoli nella tarda mattinata di oggi, martedì 9 febbraio 2021.

 

I Vigili del Fuoco stanno intervenendo ad Empoli per uno scoppio avvenuto all'interno di una falegnameria.

 

Sono rimaste coinvolte due persone, presenti all'interno dell'edificio: una persona è stata presa in carico dal personale del 118, mentre per l'altra, liberata dai Vigili del Fuoco, il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

 

Ancora da chiarire la dinamica e ulteriori dettagli dell'accaduto.

 

Elena Aiazzi e Laura Scalia (Cgil Firenze) e Marco Carletti (Fillea Cgil Firenze): “Morti sul lavoro. Continua la strage silenziosa. Non importa che a morire sia un operaio, un artigiano o il titolare. Resta il fatto della inaccettabilità delle morti sul lavoro che nell’ultima settimana hanno raggiunto un triste primato nei nostri territori. Come Cgil e Fillea ancora una volta ribadiamo che la sicurezza è un aspetto fondamentale dell’organizzazione del lavoro, e non può essere messa all’ultimo posto tanto meno in una situazione di emergenza come quella che stiamo attraversando. Rinnoviamo l’appello perché la Regione investa seriamente sulla sicurezza rafforzando il servizio di prevenzione, e si mettano al più presto in campo tutte le azioni indispensabili a partire da maggiori ispezioni e controlli. Chiederemo unitariamente un incontro alle istituzioni preposte per affrontare urgentemente la situazione e individuare concretamente le iniziative che comunemente possiamo mettere in campo. Un lavoratore, una lavoratrice hanno il sacrosanto diritto di tornare ogni giorno vivi alle proprie famiglie”.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.