Scandicci, strade chiuse per rendere sicuri i dehor di locali e ristoranti

“L’Amministrazione Comunale in questo periodo ha deciso di favorire il più possibile i dehor di bar, locali e ristoranti "

Galleria immagini

1367 Visualizzazioni

mercoledì 10 giugno 2020 18:04

Chiusura al traffico delle vie Paoli e Dante a Scandicci nelle sere di giovedì, venerdì e sabato dalle 19,30 alle 00,30 per rendere sicura l’attività di somministrazione nei dehor dei locali e dei ristoranti delle due strade, che affacciano su piazza Matteotti.

 

La disposizione è fissata da un’ordinanza ed è in vigore per tutta l’estate 2020, da giovedì 11 giugno a sabato 12 settembre. Il tratto di strada interessato dalle chiusure è quello compreso tra gli incroci con via De’ Rossi e con via Sant’Antonio. Per chi proviene da Firenze e da Le Bagnese e viaggia in direzione delle Colline il percorso alternativo prevede la svolta a sinistra in piazza Marconi verso via Scandicci Alto, poi a destra in via Makarenko e di nuovo a destra in via Sant’Antonio, per poi reimmettersi su via Roma; per chi viaggia dalle colline in direzione de Le Bagnese e di Firenze, l’itinerario alternativo prevede la svolta a destra da via Roma a via Mensa Arcivescovile, a sinistra verso via Torricelli e via Makarenko, di nuovo a sinistra in via Scandicci Alto e infine a destra in piazza Marconi. I percorsi saranno indicati dalla segnaletica in loco.



“L’Amministrazione Comunale in questo periodo ha deciso di favorire il più possibile i dehor di bar, locali e ristoranti – dice l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Franceschi - per consentire ai gestori di lavorare al meglio, e al tempo stesso garantire la sicurezza della clientela e il rispetto del distanziamento tra persone fissate dalle misure anti covid. Per questo motivo fino al 31 ottobre prossimo abbiamo fissato una procedura semplificata per i locali che hanno necessità di aprire spazi all’esterno con sedie e tavolini, con l’eliminazione del pagamento del Canone per l’occupazione del suolo pubblico Cosap, del bollo e del diritto d’istruttoria. Abbiamo anche favorito progetti unitari di zona presentati da più gestori di locali vicini, così come avvenuto con i titolari di via Dante e via Paoli. Ringraziamo il Comando di Polizia Municipale per aver studiato in così breve tempo il piano per la viabilità, e lo Sportello unico per le attività produttive per aver approntato le pratiche semplificate per le aperture dei dehor”.



Gli esercizi che hanno necessità di aprire un dehor a Scandicci non devono pagare bolli né tasse, bensì compilare un modello semplice da inviare allo Sportello unico per le attività produttive Suap del Comune di Scandicci, che dà risposta entro 5 giorni (altrimenti scatta il silenzio assenso). Come specificato nell’ordinanza del Sindaco Sandro Fallani, gli operatori che presentano progetti unitari di zona hanno priorità.

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.