Firenze, raccolti quasi 17mila euro con l'asta degli street artist per l'ospedale di Careggi

Abbiamo sentito Bue2530, organizzatore dell'iniziativa

Galleria immagini

1014 Visualizzazioni

lunedì 06 aprile 2020 16:21

Più di 120 opere e quasi 17mila euro. Questo è il risultato dell'asta Street artist per Firenze che si è tenuta fra venerdì 3 e sabato 4 Aprile.

 

L'asta di beneficenza è stata organizzata da Bue2530 e ha visto la partecipazione, tramite Instagram, di molti acquirenti che hanno rilanciato il prezzo a colpi di post per accaparrarsi un pezzo di arte. Un'opera è stata venduta a 1500 euro. 

 

Abbiamo sentito Bue2530 per parlare dell'asta. 

 

Come è nata l'idea?

L'idea è nata da alcuni ragazzi in provincia di Bergamo. I tatuatori italiani da qualche settimana stanno vendendo i propri disegni tramite aste sui social network, donando il ricavato in beneficenza. Un'asta in provincia di Bergamo è riuscita a raccogliere 40mila euro. 

 

Parlaci di te

Dipingo dal 1997 e nasco dal graffitismo. Ho vissuto l'evoluzione dal graffitismo alla street art: in molti hanno capito che i gaffiti erano arte che arrivava a tutti, senza bisogno di passare per una mostra o una galleria. La street art è però diversa dal graffitismo: ci sono anche contenuti sociali e politici. Purtroppo non c'è molta informazione sul tema della street art, non si conosce la sua storia. 

 

Hai altri progetti?

Con il profilo instagram 'TatooLab' mi sto muovendo per tutelare i tatuatori. I tatuatori vengono inquadrati come artigiani, ma ora non possono fare il loro lavoro. Saranno venduti disegni on line, per trovarli basterà usare l'hashtag #supportyourartist.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.