Firenze, prorogato il bando per l'assegnazione di alloggi ad affitto calmierato in via dell'Osteria

Alloggi a canone calmierato

Galleria immagini

791 Visualizzazioni

martedì 25 febbraio 2020 16:52

È stata prorogata la scadenza del bando per l’assegnazione di 66 alloggi di edilizia residenziale sociale a canone calmierato in via dell’Osteria.

 

Il bando resterà aperto fino alle 23.59 del 9 marzo, come riporta in una nota il comune di Firenze.

 

Ecco alcune informazioni diramate dal Comune di Firenze.

 

Per presentare la  domanda  di  partecipazione  al  bando  di  concorso occorre essere in possesso dei requisiti previsti nella convenzione sociale sottoscritta tra il Comune di Firenze e la proprietà Investire SGR spa: cittadinanza italiana o di uno stato aderente all’Unione europea.

 

Possono accedere al bando anche i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea in possesso di un permesso di soggiorno almeno biennale e che svolgano una regolare attività di lavoro subordinata o di lavoro autonomo ai sensi dell’art.40 comma 6 D. Lgs.286/1998; residenza o svolgimento di attività lavorativa nella Regione Toscana da almeno cinque anni per il periodo immediatamente precedente alla data di presentazione della domanda; avere un valore ISEE ordinario del nucleo familiare, risultante dall’attestazione rilasciata dall’INPS ed in corso di validità al momento della presentazione della domanda, compreso tra euro 16.500,00 e euro 35.000,00. È indispensabile essere in possesso dell’attestazione ISEE 2020; pertanto, in attesa della pubblicazione del bando, è opportuno organizzarsi per avere a disposizione la documentazione necessaria, rivolgendosi eventualmente ai CAF/Patronati; non essere proprietari di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare sul territorio della Regione Toscana; assenza di precedente assegnazione in proprietà o con patto di futura vendita in regime di edilizia convenzionata e/o realizzato con contributo pubblico o finanziamento agevolato di alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare; non far parte, al momento della stipula del contratto di locazione, di un nucleo familiare assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica. Chi risulta assegnatario di un alloggio erp può presentare domanda, ma al momento della convocazione per l’accettazione dell’alloggio non deve risultare più assegnatario di alloggio erp a pena di esclusione dalla graduatoria; non essere assegnatario di alloggio facente parte del Programma 20000 alloggi in affitto oppure del Programma di intervento integrato ‘Canova-Giuncoli’; non essere stato sfrattato da alloggi popolari per morosità negli ultimi 5 anni; non aver occupato senza titolo o abusivamente alloggi erp negli ultimi 5 anni.

 

Alla domanda on line devono essere allegati la copia del permesso di soggiorno in corso di validità oppure ricevuta attestante la richiesta di rinnovo per i componenti stranieri del nucleo familiare e documentazione attestante una regolare attività di lavoro subordinata o di lavoro autonomo; la documentazione per lo svolgimento di attività lavorativa nella Regione Toscana (es. copia contratto di lavoro, attestazione datore di lavoro, busta paga, visura camerale etc.); il provvedimento di separazione personale dei coniugi; il provvedimento esecutivo di rilascio dell’alloggio nell’ambito di procedimenti di separazione o di divorzio; la documentazione attestante l’invalidità e/o l’accertamento di handicap.

 

La domanda on line può essere presentata da una sola persona a nome dell’intero nucleo, composto come risulta nello stato di famiglia anagrafico.

 

Per  favorire l’autonomia e l’indipendenza  di giovani coppie e di nuclei familiari ancora conviventi con la famiglia di origine, possono partecipare al bando presentando una domanda distinta dal nucleo familiare originario i seguenti soggetti: coppie coniugate, coppie conviventi more uxorio da almeno due anni, coppie conviventi di fatto oppure unite civilmente ai sensi della Legge 20 maggio 2016 n.76, con o senza figli; la persona singola con o senza figli fiscalmente a carico; la persona singola destinataria di provvedimento esecutivo di rilascio dell’alloggio nell’ambito di procedimenti di separazione o di divorzio.

 

Inoltre, al fine di formare un nuovo e autonomo nucleo familiare, possono presentare domanda le persone singole che al momento della domanda risiedono in nuclei familiari diversi e che, in caso di eventuale assegnazione di un alloggio, andranno a costituire una nuova coppia entro 4 mesi dalla data di stipulazione del contratto.

 

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online con una delle seguenti modalità: credenziali del Sistema pubblico di identità digitale (SPID); Carta nazionale dei servizi (CNS); credenziali di accesso rilasciate dal Comune. È opportuno verificare di essere in possesso di una delle credenziali suddette.

 

Per informazioni dettagliate cliccare su http://servizi.comune.fi.it/servizi/scheda-servizio/bando-social-housing-via-dellosteria

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.