Vis Art

Addio a Kurt Hamrin, è morto a 89 anni lo storico bomber della Fiorentina

Svedese di nascita ma fiorentino di adozione, era soprannominato 'Uccellino'. Nardella: 'Per sempre tra i simboli più belli della nostra città'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 04 febbraio 2024 11:09

Lutto nel calcio: se ne va un campione che ha fatto la storia della maglia viola, Kurt Hamrin.

 

Kurt Hamrin è morto a 89 anni nella sua casa fiorentina: svedese di nascita ma fiorentino di adozione, Hamrin aveva infatti scelto di vivere a Firenze.

 

Soprannominato “Uccellino” per la sua agilità in campo, ha vestito la maglia viola dal 1958 al 1967, entrando nella storia del club e restando nel cuore dei tifosi. Con la Fiorentina ha vinto due Coppa Italia, una Coppa delle Coppe e una Mitropa Cup. È inoltre il nono miglior marcatore nella storia della Serie A con 190 gol. 

 

La Fiorentina ha espresso il suo cordoglio per la morte di Kurt Hamrin. "Il Presidente Commisso, la sua Famiglia, la Dirigenza e tutta la Fiorentina si uniscono al dolore della famiglia e dell'intero mondo del calcio per la scomparsa di Kurt Hamrin. Hamrin è stato e sarà per sempre un'autentica leggenda per tutti gli appassionati di calcio e, in particolare, per i tifosi della Fiorentina. Detiene tutt'ora il record di gol in maglia viola insieme a Batistuta, con il giglio sul petto ha conquistato una Coppa delle Coppe e due Coppa Italia ed ha legato indissolubilmente la sua vita alla città di Firenze".

 

"Ci ha lasciati Kurt Hamrin, grande campione, bandiera della Fiorentina. Aveva un soprannome, “Uccellino”, perché quando correva in campo sembrava che volasse e superava gli avversari con una leggerezza che lasciava a bocca aperta. Parlando dell’amore per Firenze, particolarmente profondo in chi sceglie di vivere in questa città, ripeto spesso le parole di Ennio Flaiano: “Molti muoiono a Firenze non avendo potuto nascerci”. Kurt Hamrin ne è l’ennesima conferma. Ha vissuto nella sua casa di Coverciano, insieme all’amata moglie Marianne, con cui ha avuto cinque figli. “Io e Marianne ci innamorammo subito di Firenze, quando ci fermammo in macchina ad ammirare le sue colline” Ricordava Hamrin in una recente intervista. Kurt ha sempre amato Firenze e i fiorentini, che lo hanno sempre ricambiato con grande affetto", le parole del sindaco Dario Nardella.

 

"Lo sport, e il calcio in particolare, non è fatto solo di risultati e trionfi - conclude il sindaco - Contano molto le capacità di trasmettere emozioni e di rappresentare modelli di qualità umana prima ancora che atletica. E’ così che certi personaggi entrano di diritto nella storia di una città, ne arricchiscono la memoria e l’orgoglio immortale. Kurt Hamrin sarà per sempre tra i simboli più belli della nostra città".

 

"Con Hamrin perdiamo una vera e propria leggenda, un mito, della Fiorentina, la cui maglia ha vestito per quasi dieci anni conquistando il record di gol segnati in viola, ma anche della storia del calcio in asssoluto". Così il presidente della Regione Eugenio Giani ha espresso il suo cordoglio e quello della giunta. "Non c'è tifoso della mia generazione - ricorda il presidente - che non si sia emozionato vendendolo volare in campo, non c'è ragazzino che non abbia fantasticato cercando di emularne le gesta. L'uccellino, come era stato soprannominato, oggi è volato via per davvero, ma il suo ricordo resterà eterno. Firenze e la Toscana perdono uno dei cittadini più amati, perchè lui, non fiorentino e non toscano, aveva scelto Firenze e la Toscana per continuare la sua vita, nel quartiere di Coverciano, non lontano dai quei campi che per lui sono stati non tanto un lavoro quanto una ragione di vita. Ciao Kurt, non ti dimenticheremo". 

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.