Vis Art

Pioggia, danni nel fiorentino: strade e sottopassi allagati, esonda il Bisenzio. Scuole chiuse in molti Comuni

Giani dichiara lo stato di emergenza regionale. Problemi anche nel pratese: esondato il Furba a Seano

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 02 novembre 2023 17:47

La pioggia intensa del pomeriggio di oggi sta creando disagi a Firenze e in tutto il territorio fiorentino, dove è in corso fino a domani un'allerta meteo per vento, temporali forti, pioggia e conseguente rischio idrogeologico e idraulico.

 

ULTIMI AGGIORNAMENTI

 

Il sindaco Nardella fa sapere che la protezione civile ci ha comunicato due dispersi a Campi Bisenzio. Qui sono attivi soccorsi con mezzi anfibi. La situazione dal punto di vista idraulico migliora. Atteso aumento del livello dell’Arno nella giornata di venerdì.

 

Aggiornamento ore 1 del presidente Giani.

 

A Campi Bisenzio vi è stata una rottura arginale della marina in zona villa Montalvo con tracimazione del Bisenzio al ponte della Rocca da entrambi i lati. In questo momento il livello del Bisenzio sta calando.

 

A Stabbia (Cerreto Guidi) e Campi Bisenzio ci sono zone difficilmente raggiungibili con zone ancora senza elettricità e connessione e ci sono squadre sul posto che stanno intervenendo.

 

A Carmignano l’esondazione del torrente Furba ha comportato a Seano un importante allagamento. Ad ora la situazione è leggermente migliorata. A Montemurlo esondato torrente Bagnolo numerosi allagamenti anche nella zona sud di Montemurlo. Frane importanti tra San Quirico, Sassetta e sul Montalbano. Purtroppo è stata trovata morta un’altra persona a Montemurlo. Le vittime salgono a 3.

 

A Prato sono chiusi tutti i ponti a causa esondazione Bisenzio in zona Santa Lucia. Aperta cassa d’espansione dell’Ombrone e frane varie. Allagamento in vari reparti dell’Ospedale Santo Stefano di Prato in via di risoluzione.

 

Chiusa ancora Autostrada tra e Prato ovest e Pistoia per allagamento della carreggiata.

 

Tra Vernio e Vaiano il convoglio bloccato con 150 passeggeri a bordo sono stati evacuati e hanno trovato supporto presso il palazzo comunale di Vaiano.

 

 

Il presidente della Regione Eugenio Giani ha dichiarato lo stato di emergenza regionale. "Ho dichiarato lo stato di emergenza regionale e sono già in contatto con il Governo per quello nazionale. La situazione è davvero molto grave!".

 

C'è una vittima: un uomo di 85 anni è stato trovato morto nella sua casa allagata a Montemurlo (Prato).

 

"Abbiamo appena mandato dei gommoni a Seano, Quarrata e Campi Bisenzio, zone in questo momento difficilmente raggiungibili in altro modo per provvedere al sopralluogo di prima urgenza, inoltre abbiamo chiesto alla Protezione Civile Nazionale elicotteri per il trasporto urgente di persone in codice rosso. Purtroppo ci sono due morti, uno nel comune di Montemurlo e uno nel comune di Rosignano!", fa sapere Giani.

 

"In queste ore - dichiara Massimo Fratini, consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato alla Protezione civile - tutta la macchina organizzativa delle protezioni civili comunali, della Città metropolitana e tutto il sistema della emergenze è stato messo a dura prova. Le situazioni più critiche del nostro territorio si sono avute a Palazzuolo sul Senio dove è crollato un ponte, la centralina del gas è caduta con fragore nel fiume e si è spaccato un tubo con perdita di gas (la situazione è stata riportata sotto controllo grazie all'intervento dei tecnici che lè crollato un ponte) e il territorio della Piana, in particolare di Campi Bisenzio, dove si sono avuti forti allagamenti. Ancora una volta si è dimostrato estremamente utile il coordinamento delle attività effettuato dalla nostra centrale operativa che ha consentito di intervenire in tempo reale sulle criticità più importanti in collaborazione con forze dell'ordine, vigili del fuoco, centrale operativa del112, Ferrovie, volontariato e tutti gli altri attori presenti sul territorio. Abbiamo avuto modo di riscontrare il grande lavoro fatto negli ultimi mesi dal consorzio di Bonifica che ha consentito di tenere puliti e scorrevoli gli alvei dei fiumi. Senza questo grande lavoro sicuramente si sarebbero avuti danni ben maggiori".

 

Autostrada

Alle 23 sull'autostrada A11 Firenze-Pisa nord, per uno smottamento a seguito dell'esondazione del fiume Bisenzio, sono chiusi i tratti compresi tra Sesto Fiorentino e Prato est verso Pisa e tra Pistoia ed il bivio con la A1 Milano-Napoli. Sulla A1 Milano-Napoli tra il bivio con la A11 Firenze-Pisa nord e Firenze Scandicci in direzione Roma il traffico è bloccato per allagamenti all' altezza del km 282.

 

Trenitalia informa che la circolazione potrebbe subire variazioni e i treni regionali possono subire cancellazioni, ritardi o interruzioni di percorso prolungate.

 

Domani, venerdì, scuole aperte a Firenze. "Al momento non ci sono indicazioni da parte del consorzio LAMMA e della Protezione Civile tali da comportare la chiusura delle scuole nel Comune di Firenze. Ovviamente agli studenti che frequentano le scuole del capoluogo ma che sono residenti nei comuni limitrofi colpiti pesantemente dal maltempo si raccomanda di seguire le indicazioni del sindaco del loro comune su spostamenti e comportamenti in generale", ha fatto sapere il sindaco Dario Nardella. 

 

Campi Bisenzio

In serata è esondato il Bisenzio a Campi Bisenzio. Lo fa sapere il Comune su Facebook: "Il fiume Bisenzio è uscito dagli argini. Sta uscendo lentamente da piazza Gramsci. Si raccomandano i cittadini di stare ai piani alti!!". A Campi domani, venerdì 3 novembre, le scuole saranno chiuse.

 

Aggiornamento dal Comune di Campi alle 21: "Il fiume Bisenzio ha superato la spalletta e sta lentamente fuoriuscendo in zona piazza Gramsci. Chiuso ponte alla Rocca, chius il ponte a Capalle. Chiuse tutte le attività commerciali e non".

 

Il sindaco del comune di Campi Bisenzio ha dichiarato lo stato di emergenza. Emessa un'ordinanza urgente per allerta meteo e rischio idrogeologico per il giorno 3 novembre: chiusura di tutte le scuole di ordine e grado e degli asili del territorio comunale, chiusura di tutte le attività commerciali, produttive, industriali, di somministrazione e di spettacolo sul territorio. Si raccomanda di salire ai piani alti delle proprie abitazioni, di non scendere sotto il livello stradale e di evitare i sottopassi stradali.

 

Scuole chiuse

Anche a Sesto Fiorentino è stata disposta la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado sul territorio comunale per venerdì 3 novembre. Domani scuole chiuse anche a Signa, Calenzano, Fucecchio, Barberino del Mugello, Borgo San Lorenzo, Marradi, Montelupo Fiorentino.

 

A Prato disposta la chiusura di scuole, parchi, giardini pubblici, cimiteri e impianti sportivi. 

 

A Calenzano la Strada Provinciale 8 e la strada 107 per Legri sono chiuse dalla Chiusa verso Barberino. 

 

A Scandicci è stato aperto il COC (Centro operativo comunale), "le associazioni e le squadre di Protezione Civile sono operative sul territorio e stanno tenendo sotto osservazione i principali corsi d'acqua, fossi, sottopassi e strade che al momento (ore 22) risultano sotto controllo. La situazione sarà tenuta costantemente sotto osservazione nelle prossime ore, il Comune è sul posto per monitorare il territorio ed è in contatto con il Servizio metropolitano e regionale per seguire l'evolversi del fronte temporalesco. Ai cittadini si consiglia di restare a casa, uscire solo per motivi strettamente necessari, evitando gli spostamenti", fa sapere il sindaco Sandro Fallani.

 

A Barberino di Mugello, a titolo precauzionale, sono stati chiusi al traffico i ponti sul torrente Stura in Viale Gramsci e in Viale della Libertà.

 

A Borgo San Lorenzo il Sindaco con la Protezione Civile e personale del Comune ha effettuato un sopralluogo a Sagginale. "La Sieve è prossima allo sfioro. Si invitano i residenti a salire ai piani alti delle case. La zona è presidiata da Carabinieri e Protezione Civile. Nessuna manovra è stata effettuata alla diga di Bilancino", fa sapere il Comune.

 

Università: nella giornata di venerdì 3 novembre le strutture universitarie del Campus di Sesto fiorentino saranno chiuse. Analoga chiusura è prevista nella stessa giornata per le sedi di Calenzano, Prato, Pistoia, Empoli, Borgo San Lorenzo. A titolo precauzionale venerdì 3 novembre tutte le attività didattiche programmate presso le sedi universitarie nel comune di Firenze sono sospese.

 

Allagamenti a Firenze in serata, in viale Undici Agosto e via Pratese.

 

A Firenze la Linea T2 della tramvia è rimasta ferma a causa dell'allagamento della sede tramviaria a Palazzi Rossi, ha poi ripreso a circolare ma limitatamente al tratto Unità e Novoli-Regione Toscana. Non circola, sempre a causa di allagamenti, nel tratto Novoli-Regione Toscana e Peretola Aeroporto. Poco prima delle 23 ha ripreso su tutta la linea.

 

 

Si è chiuso intorno alle 20 il tavolo dell’unità di crisi regionale della Protezione Civile della Toscana con le Province, la Città Metropolitana di Firenze, le Prefetture, i Vigili del Fuoco e l’assessora regionale all’ambiente Monia Monni. Presenti anche Bernardo Mazzanti, responsabile della Protezione civile regionale, e Giovanni Massini, responsabile del settore idrologico e geologico regionale.

 

E’ emerso un quadro di criticità rilevante, come si apprende dalla Regione, con numerosi interventi in corso con allagamenti, frane e smottamenti a causa della forte linea temporalesca persistente che va da Livorno all’Alto Mugello. Circa 3600 le utenze senza corrente in corso di ripristino da parte di Enel. Nelle prossime ore è prevista l’entrata della perturbazione frontale a partire dalle zone di nord ovest della Toscana.

 

La situazione più grave riguarda Seano, nel comune di Carmignano (Prato), dove è esondato il torrente Furba ed è in corso assistenza alla popolazione. "Tutti devono restare tassativamente in casa ai piani alti.
abbiamo fatto richiesta di mezzi anfibi su Seano e stiamo allestendo uno spazioper accoglienza sfollati", fa sapere il comune di Carmignano.

 

Nuove riunioni dell’unità di crisi sono previste nelle prossime ore e durante la notte. “Il nostro sistema regionale di Protezione Civile è pienamente operativo - sottolinea il presidente della Regione Eugenio Giani - e sta monitorando con la massima attenzione l’evolversi della situazione nelle zone a maggior criticità. Rimane sempre valido da parte mia l’invito alla massima prudenza e a osservare i consigli sui comportamenti da adottare nelle situazioni di rischio”.

 

 

NEL POMERIGGIO

 

Diverse le richieste di intervento giunte alla sala operativa dei Vigili del fuoco, per la messa in sicurezza di rami pericolanti ed alberi pericolanti e caduti, dissesti alle coperture degli edifici, ed incendi di quadri elettrici. I comuni interessati dagli interventi sono quelli di Firenze, Scandicci, Barberino del Mugello, Barberino Val D'elsa, Borgo San Lorenzo, Castelfiorentino, Certaldo, Empoli, Fiesole, Figline Valdarno, Fucecchio, Impruneta, Londa, Montaione, Pontassieve, Scarperia, Sesto Fiorentino, Vinci.

 

Nel comune di Vinci, in Via di Anchiano intersezione con Via Leano, si è verificato un incendio di una cabina di trasformazione dell’energia elettrica. I Vigili del fuoco sono sul posto per garantire la sicurezza in attesa dell’arrivo del personale di Enel Energia. Secondo le segnalazioni, risultano sprovvisti di energia elettrica la zona di Monte Albano, con le frazioni di Salvino, Stamato, Santa Lucia Faltognano e Anchiano del comune di Vinci.

 

In corso anche un intervento dei Vigili del fucoo sulla Fi.Pi.Li km 12 direzione Firenze tra Ginestra Fiorentina e Lastra a Signa per un incendio auto.

 

Nel comune di Sesto Fiorentino, in viale Niccolò Machiavelli, si è verificato un incidente stradale con auto ribaltata su sede stradale. Una persona è rimasta bloccata all'interno dell'abitacolo. Sul posto, intorno alle 17.30, sono intervenuti i Vigili del fuoco.

 

Il nucleo sommozzatori dei Vigili del fuoco di Firenze è stato inviato alle ore 17:25 nel comune di Prato, in Via Ciulli, per il soccorso a persone rimaste bloccate nel sottopasso allagato.

 

Anche nel comune di Barberino del Mugello ci sono persone rimaste bloccate nel sottopasso in prossimità del cimitero. È in corso l'intervento dei Vigili del fuoco. 

 

Intervento dei Vigili del fuoco per allagamento di una civile abitazione nel comune di Empoli, in Via Carlo Pisacane.

 

I Vigili del fuoco raccomandano di non percorrere i sottopassi invasi dalla presenza di acqua, né a piedi né con qualsiasi veicolo. Occorre attendere che l'acqua defluisca.

 

Secondo quanto fa sapere il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani sui propri canali ufficiali, è previsto un "ulteriore peggioramento del maltempo nelle prossime ore. Ancora forti precipitazioni e vento su Massa Carrara, Lucca, Pisa, Prato, Pistoia e parte della provincia di Firenze. L’Ombrone pistoiese a Pontelungo ha quasi raggiunto il secondo livello di guardia crescendo di oltre 1 metro e mezzo in solo un’ora. La portata del Magra ad Aulla è 700mc/secondo. In molte zone settentrionali cumulati di pioggia nelle ultime 12 ore già superiori alla media di 15 giorni. Interventi in corso in molte zone, questi intensi nubifragi stanno causando allagamenti, prestiamo massima prudenza!", conclude Giani.

 

"Una Linea temporalesca stazionaria si estende dalla provincia di Livorno fino al Mugello – fa sapere la Protezione Civile della Città Metropolitana di Firenze –. Si segnalano nell'ultima ora cumulati fino a 30-40 mm nell'empolese e in Mugello. Attese nelle prossime ore ulteriori precipitazioni con possibilità di nuovi fenomeni particolarmente intensi".

 

"I livelli dei fiumi e dei torrenti sono generalmente in aumento – prosegue la Protezione Civile –, in particolare quelli del bacino dell’Ombrone Pistoiese e del Bisenzio. I comuni e tutte le strutture tecniche ed operative sono impegnate per dare assistenza alla popolazione ed eseguire interventi tecnici".

 

"Consigliamo di prestare la massima attenzione specialmente in occasione dei fenomeni temporaleschi più intensi, che potrebbero creare difficoltà alla guida e nel transito di sottopassi stradali. Evitare di attraversare le aree allagate anche se apparentemente con poca acqua", conclude la Protezione Civile.

 

ORE 19.35 - Esondato il torrente Furba a Seano, nel comune di Carmignano, in provincia di Prato. In corso l'assistenza alla popolazione.

 

Sono in corso forti e persistenti precipitazioni sulla linea temporalesca che va da Livorno all’Alto Mugello fino alle ore 21-22.

 

E’ attivo il monitoraggio continuo dei fiumi, il Bisenzio a Prato ha superato il primo livello, la Stella a Quarrata ha superato il primo livello, il Marina a Calenzano ha quasi raggiunto il secondo livello. Disagi sul Tora ad Acciaiolo oltre il livello. L’Ombrone pistoiese è al momento in diminuzione quasi sotto al primo livello di guardia.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.