Vis Art

Firenze, tentata rapina ai giardini: un uomo ferito con un coltello. Arrestato un 24enne

Dal rifiuto di consegnare il cellulare sarebbe nata una colluttazione, e la vittima è stata ferita con un coltello alla coscia

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 13 ottobre 2023 10:56

Il fatto risale alla serata di mercoledì, quando i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti nei giardini pubblici vicini a via delle Medaglie d’Oro, a Firenze, dove è stato rintracciato un 24enne egiziano accusato di aver appena tentato di perpetrare una rapina.

 

Secondo quanto si apprende dall'Arma, il soggetto si sarebbe avvicinato ad un giovane uomo che nel frattempo era intento a sorvegliare il figlio, con il pretesto di chiedergli delle sigarette. Ricevuta risposta negativa, il 24enne avrebbe intimato all'altro di consegnargli il cellulare. Alla nuova risposta negativa della vittima, avrebbe quindi tentato di strapparglielo dalle mani e, non riuscendovi, lo avrebbe aggredito.

 

Ne sarebbe poi nata una colluttazione, nell’ambito della quale il soggetto arrestato avrebbe estratto un coltello a serramanico tentando di colpire ripetutamente l'uomo, infine attinto ad una coscia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno rintracciato l’autore del fatto, rimasto nel parco, nella cui disponibilità è stato rinvenuto il coltello verosimilmente utilizzato per la commissione del delitto.

 

Il ferito, trasportato presso il vicino ospedale di Careggi, al termine delle cure è stato dimesso.

 

Il giovane è stato quindi tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Sollicciano a disposizione dell’A.G. fiorentina. Per l’indagato vige comunque la presunzione di innocenza, fino a quando la sua colpevolezza non sarà accertata con sentenza irrevocabile.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.