Vis Art

Terremoto, a Marradi uno sportello gratuito di sostegno psicologico per la popolazione

Ordine degli Psicologi della Toscana: 'Un esempio da seguire'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 27 settembre 2023 17:26

L'Amministrazione Comunale di Marradi, in seguito alle recenti scosse di terremoto, in collaborazione con la Regione Toscana e la Protezione Civile Toscana, ha deciso di attivare uno sportello gratuito di supporto alla popolazione che ne volesse usufruire.

 

Sarà disponibile a partire da mercoledì 27 settembre, nei giorni mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 17.00 alle 20.00, presso la Palestra dell'Istituto Comprensivo Dino Campana, con ingresso da via S. Benedetto. Per informazioni: 333 7661324

 

“In casi di eventi traumatici, come può essere un terremoto, è importantissimo oltre a mettere in sicurezza il territorio e prestare soccorso alla popolazione, curare l'aspetto psicologico delle persone coinvolte attraverso uno specifico supporto. Per questo l'attivazione di uno sportello gratuito di sostegno psicologico per la popolazione colpita dal sisma del 18 settembre, attivato a Marradi, è un esempio da seguire".  A dirlo è Maria Antonietta Gulino, presidente dell'Ordine degli Psicologi della Toscana, commentando l’iniziativa del Comune di Marradi.


"All'interno dell'Ordine - ricorda Gulino - è attivo il Tavolo di lavoro di Psicologia dell'Emergenza: un team di professionisti sia del servizio pubblico che delle Associazioni di Psicologia dell'Emergenza. E' importante che gli psicologi intervengano il prima possibile, per offrire un servizio fondamentale per aiutare le persone ad affrontare i disagi dovuti all'esperienza traumatica ed evitare conseguenze che possono manifestarsi nell'immediato o anche a distanza di tempo”.



 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.