Vis Art

Firenze, il Comune con Engie per la riqualificazione energetica di oltre 400 edifici

Il progetto coinvolgerà edifici pubblici, tra cui musei, biblioteche, monumenti, impianti sportivi e chiese, compresi Palazzo Vecchio e il Franchi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 12 settembre 2023 15:52

Al via un programma di efficientamento energetico su centinaa di immobili a Firenze, compresi Palazzo Vecchio e stadio Franchi. 

 

Obiettivo del Comune è intervenire sui principali edifici della città promuovendo nuove forme di efficientamento per ridurre i consumi energetici e apportare benefici ambientali, economici e sociali alla comunità. Il Comune di Firenze ha scelto Engie, tra i principali player in Italia per la decarbonizzazione e operatore di riferimento del comparto energetico, per una partnership finalizzata all’efficientamento energetico di oltre 400 immobili.

 

Il programma è stato presentato oggi a Palazzo Vecchio, alla presenza del Sindaco Dario Nardella e dell’Amministratore Delegato di Engie Italia Monica Iacono

 

Gli interventi, che prevedono un investimento da parte di Engie di quasi 20 milioni di euro, si concentreranno sulla riqualificazione del sistema edificio-impianto, puntando su due direzioni fondamentali: l’abbattimento delle dispersioni termiche e la conseguente riduzione dei consumi da un lato, dall’altro interventi di integrazione di energie da fonti rinnovabili.

 

Nel dettaglio, il progetto interessa 7 musei, 152 scuole, dagli asili nido alle secondarie di primo grado, e 302 immobili tra luoghi di cultura, biblioteche, uffici, magazzini, centri per anziani e di aggregazione, alloggi, cimiteri e strutture sportive. Saranno interessati dalla gestione edifici di prestigio come Palazzo Vecchio, la Chiesa Convento di Santo Spirito, il Museo del Ciclismo Gino Bartali e la Biblioteca del Palagio di Parte Guelfa. Tra le strutture sportive figurano, oltre allo Stadio Franchi, anche la piscina Costoli, il campo da baseball Cerreti e lo Stadio Luigi Ridolfi.

 

Saranno sostituite con tecnologia a Led oltre 3mila lampade interne tradizionali, e verranno installati impianti fotovoltaici in alcuni siti quali l’Asilo Nido “Gelsomino”, il centro anziani “La Mimosa”, l’ufficio “Rete Solidarietà” della sede del Quartiere 5 a Villa Pallini, l’Accademia Teatrale presso la Palestra Cocchi, la Biblioteca Luzi e la Biblioteca presso Villa Pozzolini.

 

Sul fronte della sostenibilità, i lavori di efficientamento energetico renderanno possibili risparmi del 30% per i consumi di energia termica e del 23% per quella elettrica, e complessivamente saranno evitate all’atmosfera oltre 45mila tonnellate di CO2, corrispondenti alla quantità assorbita ogni anno da 250.000 alberi.

 

Abbiamo firmato con Engie un contratto storico - dichiara il sindaco Dario Nardella - che nasce dalla convenzione nazionale Consip e che prevede 9 milioni l’anno da parte nostra e un investimento notevole per la società. Grazie a questo accordo lavoreremo sull'efficientamento energetico delle nostre scuole, dei nostri edifici pubblici, degli impianti sportivi e sui nostri musei. Questo è un ulteriore e fondamentale tassello per la transizione ecologica della città: Firenze è infatti tra le 100 città Climate-neutral & smart cities selezionate dalla Commissione europea per raggiungere la ‘neutralità climatica’ entro il 2030, azzerando le emissioni di gas serra o riducendole compensando quelle rimanenti”.

 

“Engie è impegnata a raggiungere la Net Zero Carbon nel 2045 e crediamo che il percorso di decarbonizzazione debba passare anche attraverso interventi come quelli previsti con il Comune di Firenze - afferma Monica Iacono, Ceo di Engie Italia - Efficientamento energetico e produzione di energia rinnovabile devono andare di pari passo e il progetto avviato con l’amministrazione comunale fiorentina dimostra come anche in contesti con un patrimonio immobiliare di enorme valore storico sia possibile intervenire con soluzioni innovative per garantire conservazione e riqualificazione energetica. L’Europa sta procedendo a passo spedito sul cammino della transizione energetica: si tratta di un percorso che deve necessariamente contare sul contributo di governi, cittadini e aziende”.

 

Nel capoluogo toscano e nella sua area metropolitana, Engie gestisce altresì gli impianti di climatizzazione dell’Università degli Studi di Firenze, della sezione locale del Centro Nazionale delle Ricerche e dell’Istituto degli Innocenti. Inoltre, l’azienda ha realizzato interventi di efficientamento sugli impianti degli edifici della Città Metropolitana di Firenze, e sugli impianti di pubblica illuminazione dei comuni di Dicomano e Vicchio.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.