Vis Art

Firenze, tre giorni di letteratura per bambini e ragazzi: la prima edizione de La città dei giovani lettori

A Villa Bardini letture animate, laboratori di scrittura, live painting, spettacoli, talk, dibattiti, attività per le scuole e incontri

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 02 maggio 2023 20:01

Saranno tre giorni di letture animate, laboratori di scrittura, live painting, spettacoli, dibattiti e incontri, tutti dedicati alla letteratura per bambini, ragazzi, teen e young adult: nasce a Firenze La città dei giovani lettori. Dal 4 al 6 maggio la prima edizione del festival che mette al centro il mondo del libro dagli 0 anni in su, catalizzando a Villa Bardini illustratori, editori, divulgatori e autori.

 

L’iniziativa è parte del progetto La città dei lettori di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS con la direzione di Gabriele Ametrano: un percorso tra opere grafiche, serie best-seller, casi editoriali, progetti educational, favole, fantasy, gialli, romanzi, saghe e racconti. La programmazione è affidata alla libreria Premio Andersen “Farollo e Falpalà”, con il patrocinio di Ministero della cultura e Polizia di Stato, il patrocinio e sostegno di Regione Toscana, Comune di Firenze e Quartiere 1 del Comune di Firenze, il supporto e la collaborazione di Unicoop Firenze e la collaborazione della rivista Birò.

 

L’obiettivo del festival è quello di promuovere la letteratura, ma anche rendere sempre più chiaro come un libro pensato per il pubblico giovane sia in realtà un libro per tutti. 

 

Tra i protagonisti nomi di punta dello scenario contemporaneo: dai pluripremiati illustratori britannici Jim Field – noto al grande pubblico per le immagini del “Maialino di Natale” di J.K.Rowling – e Sam Usher – maestro dell’acquerello e autore dell’amatissima serie sulle stagioni edita in Italia da Edizioni Clichy – a Nikola Kucharska, designer e graphic novelist pubblicata in tutto il mondo con base in Polonia. E poi Angelo Mozzillo, che agli Andersen 2021 ha portato a casa sia il premio per il miglior albo dagli 0 ai 6 anni che il Superpremio; Mariachiara Di Giorgio e Felicita Sala, rispettivamente Premio Andersen Miglior illustratrice 2022 e 2020; Susanna Mattiangeli, nominata ambasciatrice della letteratura per l’infanzia per il biennio 2022/2024 e insignita del Premio Andersen 2018 come miglior scrittrice; Bruno Zocca, illustratore editoriale con collaborazioni prestigiose tra cui il New York Times; Silvia Serreli, creatrice delle avventure di “Tea”, lette in venti paesi del mondo; Isabella Grott, vince del premio Il Battello a Vapore per illustratori; Daniele Aristarco, divulgatore, regista teatrale e creatore di laboratori di scrittura per ragazzi.

 

In programma un cartellone di eventi variegato, pensato per abbracciare tutte le fasce d’età aderendo al Patto regionale per la lettura promosso dalla Regione Toscana, al Patto per la lettura Città di Firenze e alle iniziative del bando “Città che legge” del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

 

Da segnalare l’incontro rivolto a insegnanti, genitori, bibliotecari, educatori e a tutti gli interessati ad approfondire i temi dell’inclusione applicati al libro insieme a Sante Bandirali – editore, illustratore, autore e traduttore pluridecorato, tra gli altri col Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020 – e Arianna Papini, scrittrice, pittrice, illustratrice, formatrice, docente d'illustrazione all'Isia di Urbino (4 maggio ore 17.00); il pomeriggio per scoprire tutto sui dinosauri in compagnia del paleontologo Cristiano Dal Sasso, a capo dell’equipe che ha portato alla luce il primo dinosauro sul suolo italiano (5 maggio ore 17.00); la tavola rotonda dedicata a lettori 12+, genitori e insegnanti, per scoprire la ricchezza e la complessità della narrativa per ragazzi con Francesco Chiacchio, disegnatore a lungo attivo sulle pagine di Repubblica, Daniela Palumbo, giornalista e scrittrice, Lucia Perrucci, autrice, e Teo Benedetti, scrittore tra gli organizzatori di DigiLab, l’evento digitale del Salone del libro di Torino dedicato ai giovani e alle nuove tecnologie (5 maggio ore 17.00); lo spettacolo “Duello all’ultima pagina”: una sfida a colpi di fiabe, albi illustrati e silent book con protagonisti Susi Danesin e Alfonso Cuccurullo (6 maggio ore 17.30). E poi postazioni di gioco pensate per piccoli e grandi insieme, workshop adulto-bambino e firmacopie.

 

Centrale nella visione del festival il lavoro con le scuole, che occuperà per intero le mattine del 4 e del 5 maggio. Le classi di istituti dell’infanzia, primari e secondari di primo e secondo grado potranno partecipare ad appuntamenti costruiti in forma di laboratorio sulle tematiche più adatte alle diverse età – dalla cura del pianeta alle curiosità sul mondo animale, dall’avventura della crescita con tutte le sue zone d’ombra alla giustizia e la legalità – sempre a partire dalle pagine di un libro e accompagnati dagli autori ospiti della manifestazione.

 

“Leggere significa aprire la mente alla conoscenza”, dice il Questore della Provincia di Firenze Maurizio Auriemma. “Oggi i giovanissimi passano molto del loro tempo in compagnia dei telefonini, finendo per perdere tutte le meravigliose scoperte che solo la lettura può regalare attraverso la nostra infinita immaginazione. Una sana lettura significa una maggiore cultura e quindi una più profonda consapevolezza di ciò che è giusto o sbagliato. Ricalcando il claim de La cittá dei Lettori: “leggere cambia tutto”: aiuta a guardarsi dentro e a conoscersi. Leggere aiuta a diffondere la cultura della “legalità". Per questo motivo la Polizia di Stato ha raccolto con interesse l’invito degli organizzatori e partecipa con piacere al festival”.

 

‘’Abbiamo sempre creduto – dichiara il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori – nelle nuove generazioni e abbiamo sempre sostenuto il loro percorso di crescita culturale. Oggi, con questa manifestazione, desideriamo che la lettura sia ancor più uno spazio di crescita e di approfondimento. L’editoria e il settore letterario per ragazze e ragazzi è un fondamentale tassello del mercato del libro e i giovani lettori di oggi saranno i grandi lettori di domani.  Ecco perché è nata una rassegna dedicata proprio a loro e ci fa molto piacere che il suo valore sia già stato riconosciuto da due importanti Istituzioni nazionali: il Ministero della Cultura e la Polizia di Stato. Ringraziamo per questa nuova, appassionante avventura il Presidente dell’Associazione Wimbledon Gabriele Ametrano e tutti coloro che vi stanno dedicando tempo ed energie’’.

 

“Un nuovo appuntamento si aggiunge al percorso de La città dei lettori – spiega Gabriele Ametrano –  che quest’anno raggiungerà 18 comuni in sei province del territorio della Regione Toscana. La città dei giovani lettori sarà un festival rivolto alle nuove generazioni, che rappresentano il prossimo orizzonte culturale del nostro paese, e alla loro creatività e scelte letterarie dobbiamo dare ascolto e spazio. Leggere cambia tutto, lo abbiamo sempre sostenuto, e oggi lo crediamo ancora di più rendendo protagonisti coloro che incarnano il nostro futuro”.

 

“Nelle giornate dal 4 al 6 maggio, bambini e ragazzi potranno incontrare autori e illustratori italiani e internazionali per raccontare e raccontarsi, confrontarsi sulla letteratura, sui generi letterari, sulla parola, sul tratto e sull’ascolto”, raccontano Farollo e Faplalà, fondatori e animatori della libreria che nel 2022 si è aggiudicata il Premio Gianna e Roberto Denti di Rivista Andersen e Associazione Italiana editori come “Migliore libreria per bambini di Italia. “Tre giorni in cui Villa Bardini sarà abitata da draghi, posti segreti, streghe adolescenti, detective e i bambini potranno essere bambini…ma anche qualcos’altro. Tre giorni di incontri con scuole e famiglie, in cui il libro diventa ponte, finestra, incontro. Non mancheranno gli appuntamenti dedicati a un pubblico di docenti, educatori e appassionati di letteratura per ragazzi con spazi di confronto sui libri accessibili e una lezione dedicata interamente alla fiaba. Ciliegina sulla torta, un gran finale con letture pazzesche. Per cui preparatevi: occhi, orecchie e cuore aperti”.

 

Per ulteriori informazioni www.lacittadeilettori.it

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.