Vis Art

Firenze, un piano straordinario di controlli sugli alberi nelle scuole

Stanziati 300mila euro. L'assessore Giorgio: 'Primo progetto del genere a Firenze'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 03 aprile 2023 18:36

Partirà entro la fine di aprile il piano straordinario di controllo sugli alberi presenti nei giardini delle scuole di Firenze, messo a punto dall’Assessorato all’Ambiente. 

 

E' l'annuncio fatto dall'amministrazione oggi, giorno in cui è stato scoperto il crollo di un albero nel giardino della scuola Montagnola all'Isolotto, secondo caso nell'ultimo mese dopo quello analogo alla Pestalozzi-Vittorio Veneto.

 

Grazie a un emendamento sul bilancio comunale 2023 – 2025, che è stato approvato in consiglio comunale mercoledì scorso, sono state stanziate le risorse, pari a 300.000 euro, per il piano di monitoraggio sulle alberature presenti nei giardini scolastici annunciato qualche settimana fa dall’assessore all’ambiente Andrea Giorgio.

 

Questo piano per Palazzo Vecchio vuole rappresentare un potenziamento degli attuali strumenti di controllo dello stato di salute degli alberi e si aggiungerà ai controlli attualmente in campo.

 

“La cura del verde, degli alberi, dei giardini, è una priorità per l’amministrazione - afferma il sindaco Dario NardellaVogliamo una città non solo con sempre più alberi ma sempre più alberi controllati e sicuri. Il rischio zero non esiste ma dobbiamo limitarlo al massimo delle nostre capacità. Le scuole sono un luogo particolarmente sensibile e vogliamo concentrare ora proprio lì i nostri sforzi. Ci aspettiamo un cambio di passo decisivo nella gestione, manutenzione, cura e controllo del verde a Firenze e i maggiori fondi in bilancio per questo progetto, come su altre voci della manutenzione degli alberi e del verde sono un punto di partenza importante”.

 

E’ la prima volta di un piano del genere, ed è la prima volta che si apre una discussione su come potenziare - con l’aiuto dei tecnici dell’amministrazione, di esperti e professionisti, che ringrazio tutti  - il sistema dei controlli sugli alberi della città, un patrimonio importante che vogliamo far crescere in numeri e cui dobbiamo prestare la massima attenzione per garantire la sicurezza delle persone - sottolinea l’assessore Giorgio - L’età del nostro patrimonio, la conformazione della città, i cambiamenti climatici e i loro effetti ci impongono una riflessione e un’azione forte, azione che stiamo mettendo in campo avvalendoci di conoscenze e competenze, tecnologie e risorse economiche rilevanti. Avevo promesso, insieme al sindaco, un piano di controlli dedicato agli alberi nelle scuole, e ci abbiamo lavorato. Continueremo in queste settimane poi a lavorare sulla zonizzazione del rischio, sul piano di sostituzioni e sulle nuove tecnologie per i monitoraggi arborei”.

 

L’Assessorato ha lavorato al piano congiuntamente agli esperti del settore, con i quali si è avviata una concertazione necessaria a raccogliere contributi diversi per un percorso sperimentale che aiuti l’Amministrazione a potenziare il metodo già in uso. 

 

Il piano si baserà sull’esecuzione di prove strumentali aggiuntive rispetto a quelle normalmente effettuate sulla base del suddetto protocollo, interventi che fino a oggi vengono svolti solo su richiesta in base ai risultati delle VTA ma che ora saranno invece attuati in base ad alcuni criteri analitici: - specie - età (dimensione del tronco) - difetti - portamento (inclinazione) - localizzazione (stato dell’area di rispetto) - vigoria. 

 

Le prove che potranno essere effettuate sono la valutazione in quota, la tomografia sonica od elettrica, le prove di trazione, l’esplorazione apparato radicale mediante aspirazione. 

 

Sul totale dei 4500 presenti nei giardini scolastici il Comune stima di sottoporre a prove aggiuntive circa 1500 alberi, la cui selezione sarà fatta nei prossimi giorni dopo un ultimo confronto con gli esperti.

 

A seguito della definizione puntuale degli alberi da analizzare e delle prove da effettuarsi su questi, il Comune stima di avviare il servizio entro la fine di aprile. Il servizio sarà svolto nel periodo da maggio a settembre, in modo da non gravare troppo nella fase di apertura delle scuole.

 

Questo piano rappresenta l’avvio di una campagna più generale dell’Amministrazione per il monitoraggio del patrimonio arboreo. In tal senso sta procedendo il lavoro per avere una zonizzazione approfondita del rischio legato alla presenza degli alberi, soprattutto nei giardini pubblici, (intesa come valutazione delle aree pubbliche a maggior frequentazione) anche tramite lo studio dei dati delle compagnie telefoniche che possono rilevare le presenze umane nelle diverse zone della città. 

 

Sono allo studio anche metodi innovativi per la mappatura tridimensionale e la valutazione delle alberature stradali con macchine ad alto rendimento che permettano di studiare lo stato degli alberi in maniera automatizzata e quindi più frequentemente, e si sta procedendo a valutare anche tecnologie sperimentali di monitoraggio.

 

 

Immagine di repertorio

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.