Firenze, prova a salire sul treno con 100 grammi di metanfetamina: arrestato

La vendita della droga avrebbe fruttato 80 mila euro

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 10 settembre 2022 12:21

Nella serata di ieri, venerdì 9 settembre 2022, i Carabinieri hanno arrestato un 28enne di origini cinesi per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

 

L’uomo è stato tradito dal proprio fare circospetto, che ha da subito attirato l’attenzione dei militari, fa sapere l'Arma. Il 28enne, a passo veloce, è entrato nella Stazione di Santa Maria Novella e si è diretto ai binari per salire a bordo di un treno, ma è stato bloccato dall’intervento dei militari che lo avevano seguito a breve distanza: perquisito sul posto, nel suo marsupio è stato rinvenuto un involucro in cellophane contenente 100 grammi di sostanza biancastra in cristalli, risultata essere metanfetamina, ovvero una non comune sostanza derivata dall’anfetamina, in grado di raggiungere rapidamente il cervello, sia essa ingerita o, più raramente sniffata o fumata, sottolineano i Carabinieri.

 

Fermato dunque prima che si dileguasse in treno, i militari hanno esteso la perquisizione anche al domicilio ed all’autovettura dell’uomo, recuperando un bilancino di precisione. La sostanza, nel frattempo analizzata in laboratorio, è risultata di elevatissima purezza dalla quale sarebbero state ricavate ben 916 dosi da spacciare, che avrebbero fruttato circa 80 mila euro di guadagno illecito. L’uomo è stato dunque arrestato e portato a Sollicciano.

 

Il procedimento penale nei suoi confronti è tuttora pendente in fase di indagini e l’effettiva responsabilità sarà vagliata nel corso del successivo processo, ove non si escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche in suo favore, conclude l'Arma.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.