Vis Art

All’Antico Vinaio apre il secondo locale a Milano, le schiacciate fiorentine arrivano vicino alla stazione

Annunciata anche una seconda apertura a New York

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 06 settembre 2022 17:33

All’Antico Vinaio apre le porte del suo nuovo locale a Milano, il secondo nel capoluogo lombardo.

 

Dopo aver sfidato la sorte durante la pandemia e aver aperto nel giugno 2020 il punto vendita in via Lupetta, nella zona del Duomo, Tommaso Mazzanti arriva a tirare su il bandone del nuovo negozio milanese.

 

Ad annunciarlo lui stesso sui social, con una foto pubblicata davanti al cartellone delle partenze della stazione: “Milano ci siamoooo!!! È ufficiale per la prima volta All’Antico Vinaio sarà dentro la stazione di Milano Centrale. Da lunedì 12, alle ore 10, inizia questa nuova avventura. Ora non vi resta che scegliere la prossima destinazione dietro alle mie spalle”, si legge nel post. Un posto strategico, dunque, quello scelto dall’Antico Vinaio: il nuovo locale si trova all'esterno della stazione, sul lato di piazza Luigi di Savoia, perfetto per fermarsi a prendere una schiacciata a fine o inizio viaggio.

 

Qualche giorno fa Mazzanti aveva pubblicato sempre su Instagram uno scatto all'interno del negozio annunciando, oltre l'imminente apertura milanese, anche quella di un secondo negozio a New York: “C’è profumo di nuovo. Amo stare da solo dentro il negozio prima dell’apertura... penso sempre da dove ho iniziato, quando era solo un piccolo vinaino e lavoravo con i miei genitori... invece tra pochissimo inaugureremo la seconda sede di Milano e di New York. Ogni apertura mi emoziona sempre da morire ed è sempre l’inizio di una nuova avventura”.
 

Foto tratte dal profilo Instagram de All'Antico Vinaio

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.