Cities stand with Ukraine, la manifestazione in Santa Croce. Ordinanza antivetro e provvedimenti

Zelensky in collegamento. Modera Camila Raznovich, prevista un'esecuzione dell'orchestra del Maggio

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 11 marzo 2022 17:59

Firenze si prepara ad accogliere 'Cities stand with Ukraine', la manifestazione promossa dal sindaco Dario Nardella e presidente di Eurocities, associazione che raggruppa più di 200 città europee di almeno 250.000 abitanti, che si terrà domani a partire dalle 15 in piazza Santa Croce, nel corso della quella si collegherà il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky.

 

La manifestazione vedrà Firenze come epicentro delle mobilitazioni nazionali ed europee contro la guerra in Ucraina, e sarà introdotta e moderata dalla conduttrice televisiva e scrittrice Camila Raznovich.


In piazza Santa Croce non sarà allestito un palco poiché questa funzione sarà assolta dal sagrato della chiesa: sarà da lì che interverranno oltre al sindaco Dario Nardella, alcuni sindaci italiani tra cui il primo cittadino di Roma Roberto Gualtieri. Sarà allestito invece un maxischermo sul quale saranno trasmessi l’esecuzione dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, che dal cenacolo di Santa Croce suonerà ‘Ave Verum Corpus’ di W.A. Mozart, e alcuni contributi tra cui quelli della presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola e dei sindaci europei di Kiev Vitalij Klyčko, di Atene Kṓstas Bakogiánnīs, di Varsavia Rafał Trzaskowski e di Marsiglia Benoît Payan.


Non sono previsti cortei, la manifestazione si svolgerà in forma statica. Sarà possibile seguire in diretta l'evento sul canale youtube del Comune di Firenze. L’accesso alla piazza sarà consentito solo indossando mascherine Ffp2. 

Adesioni: Acli, Aduc, Ali Lega delle Autonomie locali, Anci, Anpi, Arci, Articolo 1, Azione!, Cgil, Cisl, Comuni di Arezzo, Assisi, Avellino, Bari, Bagno a Ripoli, Belluno, Bergamo, Bologna, Borgo San Lorenzo, Brescia, Cagliari, Calenzano, Capannori, Carpi, Collesalvetti, Crema, Cremona, Figline-Incisa, Genova, Greve in Chianti, Gualdo Tadino, Latina, Lecce, Lecco, Lucca, Mantova, Marradi, Marzabotto, Montaione, Milano, Napoli, Nuoro, Palermo, Pesaro, Pontassieve, Potenza, Prato, Reggello, Reggio Calabria, Rignano sull'Arno, Roma, Scandicci, Sesto Fiorentino, Sestri Levante, Signa, Torino, Venezia, Coordinamento Comuni per la pace provincia di Torino, Diaconia valdese fiorentina, Filarmonica di Firenze Rossini, Fondazione Symbola, Italia Viva, Forza Italia, Legambiente Toscana, Libera, Partito Democratico, Più Europa, Psi, Sinistra Italiana, Uil, Uisp, Regione Emilia Romagna, Regione Lazio, Regione Toscana, Rete dei Comuni sostenibili, Verdi Europei.

 

Provvedimenti di mobilità. Per consentire lo svolgimento dell’evento di solidarietà con l’Ucraina gli uffici della mobilità hanno predisposto una serie di provvedimenti di circolazione nell’area interessata, ovvero divieti di sosta da stanotte e chiusure allargate dalle 13.30 di domani. Si inizia a mezzanotte di stasera con i divieti sosta in piazza Santa Croce, largo Bargellini, via Magliabechi, Borgo Santa Croce, via dei Benci (tra via dei Neri e piazza Santa Croce), via Verdi (da piazza Santa Croce a via Ghibellina), Borgo dei Greci, Corso dei Tintori. Alle 6 si aggiungeranno i primi divieti di transito in piazza Santa Croce sull’intera area pedonale (eccetto direttrici via dei Pepi-largo Bargellini e via dei Pepi-via Da Verrazzano). Altre chiusure scatteranno alle 13.30 in Corto Tintori, via dei Benci (eccetto la corsia di uscita verso lungarno alle Grazie), piazza Santa Croce, Borgo dei Greci, via dell’Anguillara (tra piazza Santa Croce a via dei Bentaccordi), via Torta (da piazza Santa croce a via Isole delle Stinche), via Verdi (da piazza Santa Croce a via Ghibellina), via dei Lavatoi, via Giovanni da Verrazzano (da piazza Santa Croce a via del Fico), via dei Pepi (da piazza Santa Croce a via del Fico), largo Bargellini, piazza dei Peruzzi (tra via dei Benci e via delle Brache), via delle Pinzochere (tra largo Bargellini e via del Fico). Previsto inoltre lo stop dei bus turistici da piazza Piave nella direttrice verso il centro. I provvedimenti saranno in vigore fino alle 18 di domani o comunque fino al termine della manifestazione. 
 

Domani pomeriggio la Protezione civile del Comune di Firenze schiererà una decina di operatori e una cinquantina di volontari. Il Coc (centro operativo comunale) si insedierà alle 13 alla sede del Quartiere 1 con gli operatori della protezione civile, del 118, dei vigili del fuoco, della polizia municipale e della polizia di Stato. Avrà il compito di monitorare l’afflusso e il deflusso dei partecipanti in piazza Santa Croce e di gestire eventuali situazioni di emergenza.

 

Ordinanza antivetro. Domani, dalle 13.30 fino alla fine della manifestazione, in piazza Santa Croce, via de Benci, via Verdi da piazza Santa Croce a via Ghibellina, Borgo Santa Croce, largo Bargellini, via Magliabechi, corso Tintori sarà «vietata la vendita di bevande in bicchieri o contenitori di vetro, nonché in lattine», la «somministrazione per asporto di bevande in contenitori di vetro di qualsiasi natura», la «detenzione di contenitori di vetro di qualsiasi natura e di bevande in lattina» e «di bombolette spray contenenti principi urticanti».

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.