Campi, nasce un nuovo polo scolastico: accordo per accogliere 900 studenti

Un nuovo polo scolastico per la Piana

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 27 novembre 2021 11:22

Firmato ieri, venerdì 26 novembre 2021, in Palazzo Medici Riccardi a Firenze il protocollo d'intesa per 'Un nuovo Polo scolastico per la Piana'. L'accordo è stato siglato dal Sindaco Metropolitano di Firenze Dario Nardella, dal Presidente della Regione Eugenio Giani, dal Direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ernesto Pellecchia, il Sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi e l'assessore Monica Roso per la Conferenza Educazione e Istruzione Zona Nord Ovest. Il Polo scolastico sarà costruito nell'area posta in via del Giglio a Campi Bisenzio.


In seguito all’approvazione del protocollo d’intesa tra Città Metropolitana, Regione Toscana, Comuni di Firenze e Campi Bisenzio per la realizzazione di interventi strategici nell’area della Piana fiorentina, era stata prevista, tra gli altri interventi, la realizzazione di una nuova scuola superiore nel Comune di Campi Bisenzio, la cui area conosce un notevole incremento di popolazione giovanile.



La Direzione Progetti Strategici della Metrocittà ha elaborato il documento 'Un nuovo polo scolastico per la Piana'. Successivamente si sono svolti alcuni incontri con Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale, Conferenza Educazione e Istruzione Zona Nord Ovest e Comune di Campi Bisenzio dai quali è emersa la volontà di realizzare nel Comune di Campi Bisenzio un polo scolastico dotato di laboratori tecnologicamente avanzati, particolarmente specializzati per il settore della Meccanica, e dimensionato per accogliere 900 studenti, dei quali 300 attribuibili agli indirizzi liceali e 600 agli indirizzi Tecnico (Settore Tecnologico) e Professionale, oppure, in alternativa all’istituto tecnico, all’indirizzo Liceo Scienze Applicate Steam.
 


Viene individuato nell’area posta in via del Giglio a Campi Bisenzio, destinata allo scopo dal regolamento urbanistico comunale, il luogo con le caratteristiche più idonee alla realizzazione del nuovo polo scolastico.



La Città Metropolitana di Firenze, competente per la progettazione e la realizzazione del nuovo polo scolastico, con l’obiettivo di potenziare i propri servizi di istruzione, ridurre il pendolarismo scolastico in uscita dai comuni della Piana, ha elaborato il “Documento di valutazione su dimensionamento, indirizzi di studio e localizzazione”, dove sono stati analizzati i dati riguardanti l’andamento demografico ed economico, la popolazione scolastica e il pendolarismo in relazione ai diversi indirizzi di studio, gli strumenti di pianificazione territoriale in funzione della localizzazione.



L’ambito territoriale di riferimento per la valutazione dell’utenza potenziale del nuovo polo scolastico, è rappresentato dai Comuni di Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa.



"L’area della Piana, rispetto al territorio della Città Metropolitana, presenta una quota significativa di imprese a vocazione manifatturiera di cui ben il 34 per cento è rappresentato da imprese del comparto della Meccanica, che gli studi di settore individuano come uno dei settori a più alto tasso di occupabilità", fa sapere la MetroCittà in una nota. "Lo scenario tendenziale nazionale è sempre più orientato verso un modello di istruzione tecnica, peraltro strettamente legato al sistema dell’Istruzione Tecnica Superiore (Its), entrambi previsti da riformare e sviluppare nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr)".


La Metrocittà ha rilevato un pendolarismo di entità considerevole per quel che riguarda gli studenti in uscita dai comuni della Piana per motivi di studio, sia verso istituti scolastici situati in altri comuni del territorio della Città Metropolitana che verso il comune di Prato. Il gruppo più numeroso in uscita è rappresentato dagli studenti residenti a Campi Bisenzio.



E' intanto in dirittura d'arrivo la realizzazione della nuova sede per l’Istituto scolastico Agnoletti di Sesto Fiorentino che, dal 2022, sostituirà l’attuale sede di via Ragionieri, e che l’incremento costante degli studenti frequentanti detto istituto non renderà possibile, come originariamente programmato, trasferire nella nuova sede anche la succursale di Campi Bisenzio, alla quale, nel corrente anno scolastico, sono iscritti 221 studenti dell’indirizzo liceo scientifico.


"Il nuovo Polo scolastico di Campi consentirà di raggiungere il duplice obiettivo di potenziare i servizi di istruzione per gli studenti della Piana, con una scuola innovativa e funzionale ad un processo di apprendimento orientato al lavoro, coerente alla domanda di competenze proveniente dal tessuto produttivo manifatturiero-industriale della Piana fiorentina; d'altra parte farà ridurre il pendolarismo scolastico in uscita dai Comuni della Piana, sia verso la città di Firenze che verso la città di Prato", continua la Città Metropolitana.



"L’analisi dei dati riferiti agli studenti residenti nei comuni della Piana e al totale degli iscritti presso ciascuno degli istituti scolastici del territorio, ha evidenziato che nessuno di questi istituti rischierebbe il sottodimensionamento qualora si avverassero le stime del numero di studenti che da ciascuno di questi istituti potrebbe confluire nel nuovo polo scolastico".


Le parti che hanno siglato l'accordo collaboreranno per l'attuazione dell'iter del progetto; costituiranno uno specifico gruppo di lavoro congiunto; attiveranno ogni procedura utile per l’accesso a fonti di finanziamento.

 

"Siglata l’intesa ‘Un nuovo polo scolastico per la Piana’. Sarà una delle scuole più grandi della Città Metropolitana con più di 900 studenti. Una risposta concreta per Campi Bisenzio e la Piana dove presto arriverà anche la tramvia. L’unione fa la forza. E anche la scuola!", ha commentato il sindaco metropolitano Dario Nardella.

 

"Abbiamo firmato il protocollo per la nuova scuola a Campi! Sará sia istituto tecnico professionale che liceo, avrà laboratori avanzatissimi e servirà 900 ragazzi da tutta la Piana. Dopo la tranvia ecco un altro successo per la nostra città ottenuto grazie al grande lavoro con Dario Nardella e Eugenio Giani. Campi cresce, sempre più al centro dello sviluppo dei nostri territori!", commenta il sindaco di Campi Emiliano Fossi.

 

(foto di Antonello Serino di Met)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.