Giovani scandiccesi aggrediti a Varsavia, il sindaco Fallani: 'Un ragazzo ancora ricoverato'

Giovani aggrediti fuori da un locale in Polonia

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 01 novembre 2021 18:58

Una vacanza tra amici sfociata in una violenta aggressione. È successo nella notte tra venerdì e sabato: vittime sono stati sette ragazzi di Scandicci, aggrediti a Varsavia fuori da un locale. Uno di loro si trova ancora ricoverato nella capitale polacca.

 

A commentare la vicenda su Facebook è stato il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani: "Sto seguendo da ieri la vicenda che ha visto coinvolti un gruppo di ragazzi di Scandicci a Varsavia, aggrediti fuori da un locale. Sono in contatto con le famiglie, con la nostra ambasciata nella capitale e con le forze di polizia. Sono un gruppo di coetanei quasi tutti scandiccesi che sono andati a trovare dei loro amici che al momento si trovano in Polonia per ragioni di studio".

 

Continua il sindaco di Scandicci: "La maggior parte di loro ha già fatto rientro nel nostro paese, due sono ancora nella città polacca, uno di questi al momento si trova ricoverato e assistito anche dalla presenza dei famigliari arrivati ieri. Sto lavorando di concerto con i genitori e con le nostre rappresentanze diplomatiche per poter agevolarne il rientro e l'assistenza. Questo fatto ci colpisce e siamo tutti a disposizione per aiutare le famiglie che sono integrate, attive nella comunità locale e che hanno ragazzi tutti studenti universitari".

 

Una notizia che ha scosso la comunità scandiccese, quattro anni e mezzo dopo l'omicidio di Niccolò Ciatti, giovane di Scandicci ucciso durante una violenta aggressione in discoteca, a Lloret de Mar.

 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.