Scuola, attività motoria con personale specializzato nelle primarie di Firenze

Oltre 8mila alunni interessati dal progetto che partirà a gennaio 2022

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 26 ottobre 2021 18:09

Un piano di rilancio dell'attività motoria con personale specializzato nelle scuole primarie di Firenze. Lo ha varato il Comune con il progetto “Gioco-Sport” che partirà a gennaio 2022 grazie ai fondi europei del React-Eu dell’Unione Europea nell’ambito del ‘Pon Metro’, un piano che usa risorse europee destinate alle Città metropolitane, e un accordo sottoscritto con l’ufficio scolastico regionale per la Toscana.

 

Gli obiettivi sono quelli di far conoscere il maggior numero di discipline possibile attraverso la pratica del “gioco sport” come forma educativa di aggregazione e di inclusione dei bambini con bisogni educativi speciali e con disabilità e favorire anche la formazione sul campo degli insegnanti di classe

 

Il progetto è rivolto ai bambini delle classi terze, più di 8mila alunni di 430 classi coinvolti, tenuto conto dell’età evolutiva ma anche perché i progetti attualmente realizzati nelle scuole dal Miur e dal Coni regionale non propongono percorsi di gioco-sport per questa fascia di età, e ai bambini con disagi e/o disabilità presenti nelle classi dalla prima alla quinta.

 

È prevista un’ora di attività settimanale per gli alunni delle classi terze e un’ora settimanale per gli alunni delle classi dalla 1a alla 5a in cui sono presenti bambini/e con disagi/disabilità, in orario curriculare, da svolgersi nelle palestre o spazi adeguati all’interno delle scuole cittadine.

 

Gli istituti comprensivi che hanno manifestato la loro adesione sono in tutto 22: 2 nel Q1, 4 nel Q2, 4 nel Q3, 5 nel Q4, 7 nel Q5. Le classi che parteciperanno sono 430: 31 nel Q1, 78 nel Q2, 71 nel Q3, 103 nel Q4, 147 nel Q5.

 

Il progetto è biennale, si articolerà negli anni scolastici 2021/2022 e 2022/2023 e lo stanziamento complessivo è di 600mila euro. Per questo anno scolastico sarà realizzato fra gennaio e giugno 2022, in quello successivo la durata del progetto sarà invece compresa fra ottobre 2022 e giugno 2023

 

L'avviso per presentare la manifestazione di interesse da parte dei candidati è stato pubblicato lo scorso 20 ottobre, con scadenza 9 novembre. Gli uffici comunali stanno lavorando alla predisposizione degli atti di gara, si prevede di pubblicarla intorno alla metà di novembre, ovviamente potranno partecipare soltanto i soggetti che avranno presentato la manifestazione di interesse corretta entro il termine previsto. 

 

Alla procedura potranno partecipare società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, federazioni sportive nazionali, tutte le tipologie di micro, piccole e medie imprese iscritte al registro imprese delle Camere di Commercio che rientrino in specifici codici Ateco (85 - istruzione, 93.1 gestione di impianti sportivi, attività di club sportivi, palestre), altri soggetti ai quali la legislazione vigente non imponga l’iscrizione alla Camera di Commercio che, da statuto, svolgano attività nei settori dell’istruzione e/o gestione di impianti sportivi, attività di club sportivi, palestre.

 

A presentare l’iniziativa, questa mattina a Palazzo Vecchio, l’assessore allo sport Cosimo Guccione, l’assessore all’educazione Sara Funaro e Rosario Carubia dell’ufficio scolastico regionale.

 

“Ogni anno, dopo un’Olimpiade – ha sottolineato l’assessore Guccione – si è sempre detto che bisognava ripartire dallo sport nelle scuole. Nel Comune di Firenze lo faremo, insieme all’assessorato all’educazione, utilizzando fondi europei. Abbiamo deciso di investire ingenti risorse per permettere di fare attività sportiva con personale formato e qualificato, insieme alle società sportive del territorio”.

 

“Si tratta di un progetto importante e faremo in modo che i bambini, in particolare quelli con bisogni speciali e disabilità, possano cominciare un processo di inclusione anche attraverso lo sport. Ai nostri alunni più fragili e vulnerabili daremo un’opportunità in più per aumentare la propria autonomia e integrazione attraverso le competenze di professionisti esperti del mondo dello sport che insieme agli insegnati di sostegno faranno un lavoro sul singolo e sul gruppo - ha sottolineato l’assessore Funaro - Con il progetto pilota 'Gioco-Sport' si apre una fase nuova del fare attività motoria nelle scuole primarie fiorentine che aprono le porte ai professionisti sportivi durante l’orario curriculare. Attraverso un lavoro di squadra che vede coinvolti insegnati, dirigenza scolastica e società sportive, gli alunni potranno divertirsi e arricchire il proprio percorso di crescita verso l’inclusione sociale e l’autonomia personale”. 
 

Foto Comune di Firenze

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.