Fondazione Onda contro l’aneurisma aortico addominale, esami e visite gratuiti

Cinque ospedali aderiscono il 29 settembre all’Open Day di prevenzione e diagnosi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 22 settembre 2021 17:22

Cinque ospedali aziendali del network Bollini Rosa hanno aderito il 29 settembre al primo (H)-Open Day della Fondazione Onda dedicato all’aneurisma dell’aorta addominale. Grazie alla collaborazione del Dipartimento di chirurgia della Asl Toscana centro, diretto da Stefano Michelagnoli, gli ospedali aderenti offriranno gratuitamente servizi per la prevenzione e la diagnosi precoce.

 

Gli ospedali di area fiorentina: San Giovanni di Dio e Mugello. Presso l’ospedale del Mugello mercoledì 29 è stata organizzata una seduta di ecocolordoppler per lo screening dell’aneurisma dell’aorta addominale. Sarà il dottor Fabrizio Masciello ad eseguire gli esami riservati alle donne con più di 60 anni. E’ necessario prenotare l’esame telefonando ai numeri 055855135-05584338 in orario 10-13.

 

Anche gli ambulatori della Chirurgia vascolare dell’ospedale San Giovanni di Dio mercoledì 29 saranno aperti per visite ed esami (ecografia/ecodoppler) in orario 9-13 e 14-19. Le visite a libero accesso (ovviamente con Green Pass) saranno eseguite negli ambulatori al piano terra (stanze 15 e 16). Non è richiesta la prenotazione.

 

Gli ospedali di area pistoiese: San Jacopo e S.S. Cosma e Damiano. Il presidio ospedaliero S.S. Damiano e Cosma di Pescia aderisce all’iniziativa della Fondazione Onda e in accordo con il dottor Pierfrancesco Frosini, direttore della Chirurgia Vascolare, offrirà visite di inquadramento vascolare ed ecografia per rilevare o meno la presenza di aneurisma dell'aorta agli utenti di entrambi i sessi di età superiore ai 65 anni. Le visite saranno effettuate la mattina di mercoledì 29 dalle 9 alle 12 presso l’edificio Ex Filanda (piano terra) e sono già prenotabili telefonando allo 0572/460445 dalle 14.30 alle 18.30 fino ad esaurimento posti disponibili.

 

Al San Jacopo di Pistoia mercoledì 29 sono previste 10 visite che si terranno dalle 9 alle 12.20. Le prenotazioni delle visite in programma verranno effettuate telefonicamente al numero 0573 351406 e fissate a cadenza di 20 minuti. L'ambulatorio è rivolto solo alla popolazione femminile e le visite, come negli altri presidi aderenti, saranno totalmente gratuite.

 

Ospedale San Giuseppe di Empoli. Al San Giuseppe di Empoli mercoledì 29 sono previste solo consulenze telefoniche che si terranno dalle 9 alle ore 13 con i professionisti della Chirurgia vascolare, diretta dal dottor Enrico Barbanti. E’ possibile accedere al servizio telefonando allo 0571 706678.

 

L’aneurisma aortico addominale colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini, oltre i 65 anni, ipertesi e fumatori. Ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati circa 27.000 nuovi casi. Consiste in una dilatazione localizzata e permanente di un’arteria, l'aorta addominale appunto, caratterizzata da un aumento di diametro di almeno il 50%. Familiarità, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e fumo costituiscono i principali fattori di rischio, oltre a genere ed età. È tipicamente asintomatica e i sintomi compaiono nel momento in cui l’aneurisma si complica; la complicanza di gran lunga più frequente e più grave è la rottura dell’aorta, evento che causa 6.000 morti ogni anno in Italia. Prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarlo.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.