Prato e provincia lasciano il rosso, i sindaci: 'Ma non siamo fuori dall’emergenza'

Il tasso è di 282 positivi ogni 100mila abitanti

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 17 aprile 2021 12:29

Dopo un mese di zona rossa, anche la provincia di Prato da oggi alle 14 sarà in zona arancione. “Prendiamo atto della decisione del Presidente che analogamente ai comuni della piana fiorentina ha deciso anche per Prato e provincia, dove il tasso è di 282 positivi ogni 100mila abitanti, il passaggio a zona arancione”.

 

Così i sindaci di Prato, Montemurlo, Poggio a Caiano, Carmignano, Vaiano, Vernio e Cantagallo intervengono sulla decisione della Regione che ha uniformato le province con un unico colore.

 

“La comunicazione iniziata una settimana fa in cui si preannunciava la zona arancione per sabato alle 14 ha creato aspettative e un po’ di confusione, ma siamo certi che la decisione del Governatore, che ha disposizione tutti i numeri anche sugli ospedali, sia stata ponderata. Riteniamo che i cittadini e le attività economiche dovrebbero sempre essere informate con un congruo anticipo di qualsiasi tipo di decisione”.

 

I sindaci ribadiscono: “Dobbiamo essere tutti consapevoli che non siamo fuori dall’emergenza, domani alle 14 non sparisce il virus”.
 

In foto il sindaco di Prato Matteo Biffoni

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.