'Sono i neri come te a portare il virus' e viene fatta scendere dal treno dopo aver starnutito

Il fatto raccontato in una lettera dal padre della ragazza. Trenitalia: 'Il personale in servizio sul treno non ha riscontrato niente'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 18 febbraio 2021 19:56

"Sono i neri come te a portare il virus". Queste le parole che una ragazza si sarebbe sentita dire questa mattina da una passeggera del treno regionale su cui stava viaggiando. Il fatto si sarebbe verificato su un vagone del regionale delle 7.12 di oggi, sulla tratta Prato-Firenze, come è stato raccontato in una lettera che il padre della ragazza, una giovane italiana di origine brasiliana, ha inviato a Trenitalia. 

 

Il padre racconta che la ragazza, mentre si trovava sul treno per andare a scuola, munita di mascherina e con regolare biglietto, dopo aver starnutito due volte, avrebbe ricevuto da un'altra passeggera l'accusa di avere il Covid, accusa accompagnata da frasi razziste. A quel punto alla giovane si sarebbe avvicinato un uomo con un trolley, con indosso quella che la ragazza ha riferito essere una divisa di Trenitalia, che dopo aver verificato che la regolarità del suo biglietto, le avrebbe chiesto di scendere dal treno. La giovane, pensando che fosse il capotreno, è scesa e ha aspettato il treno regionale successivo per Firenze.

 

Ma Trenitalia riferisce che il personale in servizio sul treno non ha riscontrato niente, che la capotreno, che questa mattina era appunto una donna, non è stata coinvolta in diverbi tra passeggeri nè ha invitato nessun viaggiatore munito di biglietto a scendere dal treno.

 

Non è chiaro quindi chi possa essere questo pseudo addetto di Trenitalia, munito di trolley, così come è stato spiegato anche al padre della ragazza, contattato da Trenitalia. Inoltre la pocedura di Trenitalia per un sospetto caso Covid è molto codificata, spiegano da Fs, e non prevede far scendere il passeggero ma, tra le altre cose,  di fermare il treno e coinvolgere il 118. 

 

Fs fa sapere di aver segnalato l'accaduto alla polizia ferroviaria così che possano essere visionati i filmati di sorveglianza del treno per capire cosa possa essere accaduto e chi sia questa persona che avrebbe fatto scendere la ragazza. 
 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.