Firenze, al Fuoripiazza di via Gioberti arriva il pranzo di solidarietà per chi è in difficoltà

'E’ un’iniziativa che abbiamo pensato per dare un po’ di conforto alle persone che ci circondano'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 17 dicembre 2020 09:54

Penne al pomodoro, basilico e scaglie di grana, e arista al forno con patate: è il menù del “Pranzo di solidarietà” da asporto che il ristorante Fuoripiazza di via Gioberti a Firenze offrirà domenica 20 dicembre, dalle 12.30 alle 14.30, a tutte le persone in difficoltà che ne faranno richiesta.

 

“E’ un’iniziativa che abbiamo pensato per dare un po’ di conforto alle persone che ci circondano, che vivono nel quartiere dove lavoriamo da 16 anni – spiegano Giampiero Stallone e Valerio Lami, i due titolari del ristorante – e perché sappiamo quanto sia difficile questo periodo per noi ristoratori, ma pensiamo che sia molto dura anche per tanti altri, e così abbiamo deciso di fare un gesto concreto di solidarietà. Conosciamo tante persone, magari anziani che vivono soli, che domenica avranno piacere a venire da noi a prendere un ‘pranzo della domenica da asporto’”.

 

“E’ un’idea – hanno aggiunto Lami e Stallone – che abbiamo intenzione di ripetere in futuro, grazie anche alla collaborazione del nostro staff, Serena Oldani e Linda Galeotti”.
 

“Giampiero e Valerio del ristorante Fuoripiazza sono una bella presenza della nostra via Gioberti – ha affermato il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi – e la loro iniziativa è certamente un gesto importante di solidarietà e vicinanza verso i nostri concittadini. Un gesto per il quale li ringrazio a nome di tutti. Nel nostro quartiere vi sono stati già esempi di grande solidarietà da parte di imprenditori e assicurazioni del territorio, segno che qui è ancora vivo e sentito il senso di comunità”. 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.