I Gigli, arriva 'All'Antico Vinaio'! Novità in vista della ripresa al centro commerciale

I Gigli pronti a ripartire con una grande novità

Galleria immagini

7148 Visualizzazioni

venerdì 15 maggio 2020 11:26

Svelata la nuova apertura dell'Antico Vinaio! Tommaso Mazzanti con le sue schiacciate e le sue bontà sbarcherà presto a I Gigli!

 

A darne notizia è lo stesso Centro Commerciale, che annuncia una serie di novità per la ripartenza. “Sono super emozionato e onorato di entrare a far parte con il mio brand in uno dei centri commerciali più importanti d’Italia. - dichiara Tommaso Mazzanti titolare dell'Antico Vinaio - Dopo le avventure di New York e Los Angeles e l’apertura di Milano questo è il primo locale dell’Antico Vinaio a Firenze fuori dallo store ufficiale del centro storico in Via De Neri . È una nuova sfida per me e per la mia famiglia e non vediamo l’ora di iniziare con tantissima soddisfazione! Se penso a quante volte l’ho frequentato da cliente, tra poco potrò dire: ci sono anche io!”

 

Alcune attività dei Gigli sono rimaste aperte anche nelle scorse settimane: completamente sanificato secondo i più moderni ed efficaci sistemi presenti sul mercato, i visitatori potranno muoversi in sicurezza all’interno del Centro Commerciale, rispettando le normative previste dal DPCM e quindi indossando la mascherina e mantenendo la distanza sociale, per raggiungere i punti vendita preferiti.

 

Ad accoglierli, i visitatori troveranno alcune novità che si potranno già “respirare”: infatti grazie ad uno specifico e innovativo intervento sui sistemi degli impianti di areazione, l’aria presente all’interno della Galleria sarà qualitativamente come quella esterna, nel rispetto delle indicazione dell’ISS, sarà garantito un ricambio generale dell’aria indoor almeno pari a 3,5 volte ogni ora di apertura.
 

I visitatori troveranno anche gli ingressi debitamente sezionati: una parte per l’ingresso e l’altra per l’uscita, oltre ad un percorso con indicazioni calpestabili e una serie di cartelli informativi sul corretto comportamento da mantenere in Galleria. Non mancheranno distributori di gel igienizzanti collocati nei punti strategici e di maggior passaggio come l’ingresso del Centro Commerciale ed i servizi igienici.
Sarà presente anche il personale di accoglienza a disposizione per ogni necessità, pronto a fornire le corrette informazioni.

 

Mentre continueranno i lavori, in totale sicurezza, all’interno dei cantieri presenti per offrire a breve ulteriori novità ai visitatori, il servizio di pulizia dei punti decretati più “delicati”, come gli ascensori, le scale mobili e le toilette/nursery, è stato ulteriormente rafforzato in termini di frequenza, per rendere ancora più confortevole
e sicure le visite al Centro Commerciale.
 

In un momento così delicato, il Centro Commerciale non si è ovviamente mai fermato e stupirà i suoi visitatori con una new entry nel settore del gusto “made in Firenze” che ha recentemente siglato con la Proprietà Eurocommercial Properties Italia un accordo commerciale; arriva infatti al Centro Commerciale I Gigli l’Antico Vinaio.
 

“Compatibilmente con le prescrizioni dei vari Decreti Ministeriali – dichiara Alessandro Tani, Asset Manager di Eurocommercial Properties Italia - i cantieri per la ristrutturazione del centro commerciale sono proseguiti con determinazione e con lo scopo per la Proprietà di introdurre ai Gigli nuovi importanti marchi, alcuni dei quali per la prima volta in Toscana altri per la prima volta in un centro commerciale. E’ un privilegio per noi salutare l’ingresso dell’Antico Vinaio, che entra a far parte della nutrita famiglia di ristoratori toscani a I Gigli, un modo per personalizzare al meglio l’offerta e renderla attraente, oltre a far conoscere ulteriormente la tradizione e la qualità del cibo nostrano ai nostri clienti”.
 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.