Campi Bisenzio, posta sul social slogan razzisti e incitazioni alla violenza: indagato per propaganda e istigazione a delinquere

Uomo indagato per propaganda ed istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa

Galleria immagini

1289 Visualizzazioni

giovedì 23 aprile 2020 10:21

Posta sul social messaggi di apologia nazista e fascista con fotografie di emblemi, personaggi e slogan di carattere nazista e suprematista foto dove si ritrae imbracciando armi e incitando alla rivolta e ad azioni violente nei confronti dello Stato.

 

Per questo, riferisce la Questura di Firenze, un uomo di 32 anni di Campi Bisenzio è stato soggetto, nella mattina del 22 aprile, ad una perquisizione presso la propria abitazione dal personale della DIGOS di Firenze e del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Toscana.

 

La perquisizione si è conclusa con il sequestro dei profili social utilizzati dal soggetto, del materiale propagandistico e di alcune armi da soft-air. Sequestrati anche tre fucili, legalmente detenuti dalla famiglia d’origine, in quanto nella sua possibile disponibilità.

 

L’uomo, che non risulterebbe legato ad organizzazioni politiche, è indagato per propaganda ed istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.