Fa la spesa a Firenze per le lunghe code ai supermercati nel suo comune, multato: proseguono i controlli

Il resoconto degli ultimi controlli sul rispetto delle disposizioni del DPCM

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 01 aprile 2020 14:14

Troppe persone in coda nei supermercati del comune di residenza e quindi è venuto a Firenze con l’intenzione di fare la spesa violando le disposizioni del DPCM. È solo uno degli ultimi multati dalla Polizia Municipale nell’ambito dei controlli sul rispetto delle disposizioni relative alle misura di contenimento del Covid-19. Controlli che, dopo l’ultimo decreto che ha abolito l’applicazione dell’articolo 650 del Codice Penale, prevedono l’applicazione di sanzioni amministrative per gli spostamenti sia a piedi, fino a un massimo di 3mila euro, che con veicoli, fino a 4mila euro, all’interno e fuori del territorio comunale senza giustificati motivi. In caso di falsa attestazioni si continua invece ad applicare gli articoli 495-496 del Codice Penale e quindi scatta la denuncia. 

 

Per quanto riguarda gli ultimi accertamenti, fa sapere il Comune di Firenze, lunedì in via Campo d’Arrigo un veicolo non si è fermato all’alt di una pattuglia impegnata in un posto di controllo. Raggiunto in una strada laterale a viale Malta, il fuggitivo, un giovane cittadino cinese senza patente, ha dichiarato agli agenti che stava facendo un giro senza alcuna necessità. Alla sanzione prevista dal DPCM si sono quindi aggiunte anche le multe per guida senza patente e per non essersi fermato all’alt. 

 

Sempre lunedì una pattuglia ha fermato una donna residente a Rignano: agli agenti ha spiegato che stava andando a Campo di Marte alla macelleria marocchina

 

Ieri, invece, le pattuglie hanno fermato in viale Guidoni un’auto con a bordo due persone, un cittadino cinese e la sua compagna, residenti a Campo Bisenzio. Agli agenti l’uomo ha spiegato che era diretto a Novoli perché nei supermercati del suo comune c’erano troppe persone in coda

 

Sempre ieri è stato multato un uomo fermato in via dell’Argingrosso. L’uomo stava facendo jogging a una distanza eccessiva dalla sua abitazione in via Canova.

 

A livello metropolitano, sono 3579 le persone controllate nella giornata di ieri, martedì 31 marzo, in tutta la Città Metropolitana di Firenze, per il mancato rispetto delle norme previste per il contenimento della diffusione del virus Covid-19, previste dai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8, 9 e 11 marzo 2020.

 

Sono 65 le persone sanzionate Ex art. 4, comma 1, D.L. 25/03/2020 n. 19,, secondo i dati diffusi dalla Prefettura di Firenze, per EX ART. 650 C.P. (in ottemperanza al D.P.C.M. 8 e 9 marzo 2020), ovvero per avver contravvenuto alla misura di evitare ogni spostamento, tranne quelli per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e spostamenti per motivi di salute.

 

Per quanto riguarda gli esercizi commerciali, sono 1125 le attività controllate ieri, tra le quali una è stata sanzionata.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.