Quattro Ristoranti, è la Trattoria Mario a vincere la puntata fiorentina

Curiosità
06/11/2019

La trattoria di via Rosina si aggiudica il bonus bistecca e vince

"Romeo complimenti, il tuo è il miglior ristorante storico di Firenze!". Con queste parole Alessandro Borghese ha 'incoronato' Romeo Colzi come vincitore della puntata fiorentina di Quattro Ristoranti. 


E' la sua Trattoria Mario infatti a vincere la puntata dello show di Sky, andata in onda ieri sera, dedicata ai ristoranti storici fiorentini. 


In gara con la trattoria di via Rosina, in San Lorenzo, c'erano la vicina di casa Trattoria Zà Zà in piazza del Mercato Centrale, la Trattoria Antico Fattore in via Lambertesca, e Natalino in Borgo Albizi.


Tra trippa, ribollita e zuccotto, la sfida del celebre show si è svolta all'insegna della fiorentinità, con una protagonista assoluta: la bistecca. Lo chef Borghese aveva infatti a disposizione un bonus di 5 punti, da assegnare alla miglior fiorentina. 


Il meccanismo è noto: ogni ristoratore ha ospitato i colleghi, accompagnati da Alessandro Borghese, nel proprio locale per un pranzo o una cena, venendo giudicato dagli altri tre, con un punteggio da 0 a 10, nelle categorie di location, menu, servizio e conto. Voti a cui sono poi aggiunti quelli dello chef Borghese.


La classifica data dai punti dei ristoratori vedeva in testa l'Antico Fattore, e al secondo posto Mario. Borghese ha poi assegnato i cinque punti di bonus della bistecca alla fiorentina di Mario, che si è portato così cinque punti sopra all'Antico Fattore, vincendo il premio finale di 5mila euro.


La classifica finale, con i voti di Borghese è questa: Mario 105 punti, Antico Fattore 100, Zà Zà 98, Natalino 93. 
 

Foto dal profilo Twitter di Alessandro Borghese

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.