Edilizia scolastica a Firenze, lavori estivi per 15 milioni di euro

Cronaca
01/08/2019

Sopralluogo dell’assessore Funaro: ‘Coinvolgono 100 plessi cittadini’

Chiuse le scuole si sono aperti i cantieri. Una volta suonata l’ultima campanella infatti sono partiti i lavori estivi negli istituti scolastici di Firenze, molti dei quali oggetto di interventi di manutenzione e migliorie in questi mesi di vacanza.

 

“La cura dei nostri bambini passa anche attraverso strutture accoglienti e a norma - ha detto l’assessore all’educazione Sara Funaro che questa mattina, giovedì 1 agosto, ha fatto un sopralluogo in tre cantieri insieme ai tecnici del Comune, alla presidente della Commissione Istruzione di Palazzo Vecchio Laura Sparavigna e alla presidente della commissione Istruzione del Q5 Eleonora Pellizzon - Abbiamo investito quasi 15 milioni di euro in lavori da effettuare questa estate. Investimenti importanti che hanno coinvolto circa 100 plessi di tutta la città per interventi antisismici, antincendio, manutenzioni straordinarie e ordinarie, abbattimento di barriere architettoniche e il miglioramento acustico. Al rientro in classe gli studenti troveranno strutture nuove, più efficienti e più belle”. 

 

Fra i sopralluoghi effettuati stamani, fa sapere il Comune di Firenze, quello all’asilo nido Madama Dorè di via Fanfani, nel Q5. In questo nido i lavori sono iniziati appena chiuso l’anno scolastico e si concluderanno i primi giorni di ottobre senza interferire con la normale ripresa delle lezioni. Con una spesa di 165mila euro il nido sarà dotato di un cappotto esterno per tutta la struttura, che vedrà anche la completa sostituzione dei vecchi infissi con nuovi a taglio termico. “Un lavoro atteso e importante – ha commentato Funaro – perché permetterà il miglioramento delle prestazioni termiche ma sarà tutto anche più bello. Oltre a questi interventi nella parte esterna dell’edificio, è previsto anche il rivestimento in cartongesso e la tinteggiatura della pareti interne in modo da rendere la scuola interamente rinnovata. Migliorare le performance energetiche e rendere le nostre scuole più ospitali è per noi molto importante, tanto che faremo presto investimenti anche sulla climatizzazione di alcuni plessi”.

 

Altra tappa di questa mattina la scuola primaria Duca D’Aosta di piazza I Maggio, dove il Comune ha investito quasi 300mila euro per nuovi servizi igienici al primo piano e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. In questa scuola sono in fase di restauro le finestre in legno, mentre saranno sostituiti gli infissi in metallo con altri maggiormente protetti dall’irraggiamento solare mediante sistemi di ombreggiamento. Inoltre sarà realizzato un cappotto sulla parete esterna e saranno tinteggiate le aule al fine di rendere la scuola più ospitale e rinnovata. 

 

Il terzo cantiere visitato oggi è quello alla scuola Don Minzoni di via Reginaldo Giuliani dove, con una spesa di 150mila euro viene eseguita una nuova copertura al refettorio e alla palestra. 
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.