Firenze, la mostra che divide: conversazioni e laboratori su Urs Fischer

Home Page
12/10/2017

L'associazione MUS.E propone un programma di conversazioni e di attività

Un'esposizione, quella di Urs Fischer in piazza Signoria, che ha diviso la città, suscitando clamore e curiosità, soprattutto intorno alla Big Clay, la scultura alta 12 metri collocata al centro della piazza.

 

L'associazione MUS.E propone un programma di conversazioni e di attività intorno alle opere e ai temi chiave dell'artista, con la collaborazione di Giotto, Colore Ufficiale.


Parliamone. Intorno a Big Clay #4
Visite-conversazioni per giovani e adulti
Le visite-conversazioni offrono al pubblico la possibilità di conoscere meglio le coordinate in cui si situa la monumentale opera Big Clay#4, cogliendone le ragioni e i riferimenti. Gli appuntamenti permettono così di conoscere le principali linee di lavoro di Urs Fischer ponendole in raffronto sia con gli artisti che hanno indagato i medesimi materiali - basti pensare a Medardo Rosso e alle sue creazioni in cera, cui l’artista guarda con interesse - sia con gli autori dei capolavori che si stagliano in piazza Signoria: fra queste un’attenzione particolare viene dedicata al Giambologna e al suo Ratto delle Sabine, che Fischer aveva riproposto in cera durante la Biennale di Venezia del 2011.
Per chi: per giovani e adulti
Quando: venerdì, sabato e domenica h12 (a partire dal 13 ottobre fino al 21 gennaio)
Dove: Piazza Signoria
Durata: 45’
Costo: gratuito

 

Dalla terra, la magia dell’arte.
Un laboratorio per tutti, dai piccolissimi agli adulti
Dalla terra, secondo la Creazione biblica, prende vita l’uomo; e la terra è il primo materiale da lui plasmato. A partire dalle statuette preistoriche fino ai bozzetti rinascimentali e alle opere otto-novecentesche, l’argilla viene utilizzata dagli artisti come materia plastica da modellare e trasformare per dare forma al proprio pensiero. Big Clay #4 - evocazione in scala monumentale di un piccolo pezzo di creta modellato dall’artista, le cui impronte restano infatti visibili sulla superficie - offre l’occasione di riflettere sui rapporti fra materia, gesto e arte nella storia e di mettersi in gioco in prima persona: durante il laboratorio i partecipanti saranno chiamati a intervenire su grandi massi plastiche per vivere sulla propria pelle la magia della creazione artistica.
Per chi: per bambini, ragazzi, giovani e adulti
Quando:
• sabato 21 ottobre h11.30 per bambini 1/3 anni (durata 45’)
• sabato 11 novembre h11.30 per bambini 4/6 anni
• sabato 25 novembre h11.30 per bambini 7/10 anni
• sabato 2 dicembre h11.30 per giovani e adulti
• sabato 30 dicembre h11.30 per bambini 1/3 anni (durata 45’)
• sabato 6 gennaio h11.30 per bambini 4/6 anni
• sabato 20 gennaio per bambini 7/10 anni
Dove: Piazza Signoria e Atelier di Palazzo Vecchio
Durata: 1h15’
Costo: €2 residenti Città metropolitana, €4 non residenti Città metropolitana (è escluso l’ingresso al Museo di Palazzo Vecchio)

 

Il programma è realizzato grazie al sostegno di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini e del suo brand GIOTTO, Colore Ufficiale.

 

Per i laboratori è obbligatoria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: tel. 055-2768224 055-2768558 - mail info@muse.comune.fi.it - www.musefirenze.it

 
 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.