Vis Art

Firenze, 'Bella ciao' e bandiere europee al presidio in risposta al summit delle destre

Al presidio al Piazzale Michelangelo anche il sindaco Nardella. 'I nostri valori sono qui'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 03 dicembre 2023 13:03

E' Bella Ciao, cantata davanti al panorama più famoso di Firenze, ad aprire la mobilitazione di questa mattina al piazzale Michelangelo.
 

È l'iniziativa finale della mattinata organizzata dalla Rete democratica fiorentina, in risposta al summit promosso da Matteo Salvini che ha visto l'ultradestra europea alla Fortezza.
 

"Tre appuntamenti, domenica mattina, in contemporanea alle ore 10: in Piazza Dalmazia (sotto la targa che ricorda l'omicidio fascista di Samb Modou e Diop Mor), sul ponte Vespucci (dove è stato ucciso Idy Diene) e in Via Taddea (sotto la targa che ricorda l'omicidio del sindacalista comunista Spartaco Lavagnini). Tre luoghi simbolo dell'odio e della ferocia di stampo fascista che hanno segnato la nostra città. Alla cittadinanza chiediamo di unirsi a noi e di portare un fiore in uno di questi luoghi". 
 

Tre momenti che sono confluiti al Piazzale Michelangelo, "Una piazza colorata completamente diversa dal nero oscurantismo rappresentato da chi si riunirà dentro gli spessi muri della Fortezza", conclude la Rete democratica fiorentina.
 

"Contro tutti i razzismi, contro ogni violenza, contro ogni regime, contro tutti i fascismi", uno dei cartelli esposti, mentre sulla balaustra del Piazzale è stato esposto un lungo striscione con scritto "Suona la martinella Firenze si ribella", mentre sventolano bandiere europee, dell'Anpi, dell'Arci.



Presente anche il sindaco Dario Nardella. "Sono qui ad una manifestazione bella, pacifica - ha detto il sindaco - Firenze non ha niente a che vedere con i valori dei partiti dell'ultradestra che si sono riuniti oggi. Questi partiti non vogliono un'Europa più forte. Firenze è la città di David Sassoli, di Giorgio La Pira, di Calamandrei, di don Milani, questa è la storia d Firenze, noi non cacciamo nessuno. Firenze è capitale della cultura europea, è una città inclusiva e aperta. I nostri valori sono qui".
 

Una lunga bandiera europea, portata da Ventotene, è stata esposta nel belvedere Zeffirelli, tenuta dai partecipanti e dal sindaco.  

 

Nel pomeriggio si terrà la manifestazione organizzata da Firenze Antifascista, alle 15 a Porta al Prato. Il corteo è previsto nella zona di Porta a Prato-Stazione Santa Maria Novella-piazza Indipedenza, fa sapere il Comune di Firenze. Il corteo prenderà il via alle 15 da piazzale Vittorio Veneto proseguirà su via Il Prato, via Santa Lucia, via degli Orti Oricellari, via Alamanni, piazza della Stazione, piazza Adua, via Cennini, via Faenza, piazza del Crocifisso, via Dionisi, viale Strozzi, via Ridolfi per concludersi in piazza Indipendenza. Sono possibili disagi alla circolazione e al trasporto pubblico. 

 

Il servizio di Autolinee Toscane dovrà variare il servizio, sulla base delle chiusure delle strade attraversate dal percorso. Le modifiche e i possibili disagi legati a questi cambiamenti momentanei sono previsti dalle 15.00 fino al termine della manifestazione. Saranno diciassette le linee direttamente interessate dalle deviazioni. Nello specifico le linee 6, 7, 11, 12, 13, 14, 17, 20, 23, 31, 32, 36, 37, 39, C2, C3, C4. Disagi si potrebbero verificare sull’intero servizio urbano.

 

 

Notizie Recenti

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.