Vis Art

Scatti di Firenze: torna la maratona fotografica, dedicata alla strage di via dei Georgofili

La maratona fotografica 'Città di Firenze'. Tema di quest'anno la strage di via dei Georgofili

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 27 ottobre 2023 12:34

Appuntamento domani, sabato 28, e domenica 29 ottobre con la quinta edizione della maratona fotografica 'Città di Firenze', organizzata dall'associazione culturale fotografica “Illuminia” con il patrocinio del Comune e della Città Metropolitana.

 

I partecipanti si cimenteranno nello sviluppare un set di cinque temi che avranno una stretta relazione con il territorio di riferimento, la città di Firenze, e uno di questi sarà la strage di via dei Georgofili, a 30 anni di distanza dall'attentato mafioso che costò la vita a cinque persone e il ferimento di altre 48. Al via della maratona, alle 10 di domani in piazza della Signoria, sarà presente l'assessora alla cultura della memoria e della legalità Maria Federica Giuliani.

 

La maratona fotografica è una manifestazione aperta a tutti coloro che desiderano scoprire Firenze attraverso la fotografia e i partecipanti dovranno muoversi per la città interpretando i temi assegnati dalla giuria, comunicati il giorno dell’evento, realizzando i propri scatti fotografici. Il primo dei cinque temi fotografici sarà appunto Firenze e la Strage dei Georgofili. I successivi 4 temi fotografici saranno comunicati ogni ora e mezzo (alle 12 poi alle 13.30 poi alle 15 ed infine alle 16.30), tutti tramite i canali social della manifestazione. Al termine della maratona, entro la mezzanotte di lunedì 30 ottobre, ogni partecipante potrà consegnerà i propri scatti che verranno poi valutati da una Giuria.

 

Le migliori fotografie riceveranno un riconoscimento da ‘Il Fotoamatore’, partner e sponsor dell'evento, e saranno inoltre oggetto di una mostra fotografica e conservate in un apposito sito web. Le migliori fotografie saranno messe all'asta, anche sotto forma di 'nft' (non-fungible token), il cui ricavato sarà interamente destinato all'Associazione delle vittime della strage di via dei Georgofili.

 

“Attraverso la fotografia e le nuove tecnologie vogliamo andare a cogliere l'interesse anche dei giovani che appassionati di questa forma di arte possono trattenere con una immagine molti significati, mantenere viva la memoria e stimolare i ricordi. Iniziative come questa che mettono al centro la città di Firenze, le sue bellezze, il suo territorio, le sue persone e che tendono a valorizzarle le sosteniamo volentieri - ha commentato l'assessora Maria Federica Giuliani - quando poi con l’organizzazione di questi eventi si prova a conservare la memoria di quanto accaduto, nella fattispecie ricordando anche la strage di via dei Georgofili del 1993, è sempre un bene per la collettività. Conservare la memoria del passato, soprattutto di eventi tragici, non significa rimanere ancorati al passato. Certo, c’è bisogno sempre cercare di guardare avanti, di coltivare uno spirito positivo, di ottimismo, di apertura verso il futuro: ma dobbiamo essere tutti consapevoli che non c’è futuro senza memoria del passato”.

 

“Un’iniziativa che vuole valorizzare la città di Firenze attraverso la fotografia come forma di arte e di cultura ma con modalità e strumenti che sono alla portata di tutti. Anche solo con uno smartphone - ha spiegato Lorenzo Fredducci, presidente di dell’Associazione Fotografica Illumina - si può catturare un momento, un soggetto, un’immagine e renderla eterna. Ovviamente ci sarà Firenze al centro del progetto, con un focus particolare sul trentennale della Strage dei Georgofili.  Tiziano Terzani scriveva che ‘la grande foto è l’immagine di un’idea’; ecco, quando il contesto è così ricco di possibilità ed opportunità, come quelle che Firenze offre a tutti i visitatori, è sicuramente più facile trasformare le idee in immagini. Ci aspettiamo molto da quest’edizione e siamo felici ed orgogliosi, nel nostro piccolo, di poter dare un aiuto all’Associazione delle Vittime della Strage dei Georgofili. Poter poi lasciare in dono alla collettività, in un sito web fruibile da tutti e negli anni, come una sorta di ‘capsula del tempo’, ci rende particolarmente orgogliosi, anche se sentiamo sulle nostre spalle la responsabilità di quest’iniziativa”.

 

“Non c’è memoria senza verità - ha dichiarato Luigi Dainelli presidente dell’Associazione delle Vittime della strage di via dei Georgofili - per le vittime, per noi che abbiamo vissuto questo orrore sulla nostra pelle e su quella dei nostri familiari, Memoria e Verità sono due concetti intimamente connessi e non possiamo concepire l’una senza l’altra. Per questo motivo apprezziamo e, per quanto possibile, supportiamo iniziative questa che tengono accesa la memoria di quanto accaduto”.  

 

“Siamo main sponsor della Maratona Fotografica “Città di Firenze” da ormai quattro edizioni - ha precisato Roberto Gronchi, uno dei soci di Il Fotoamatore e responsabile del punto vendita di Firenze - ci piace moltissimo l’idea di fare qualcosa per la città di Firenze e anche noi, nel nostro piccolo, vogliamo dare un contributo fattivo alla buona riuscita di questa manifestazione. Per questo mettiamo a disposizione dei partecipanti dei kit-gara, dei riconoscimenti e dei premi per i vincitori”.

 

“Siamo felici ed entusiasti di organizzare nuovamente quest’evento - ha detto Alessio Iannone, vicepresidente di Illumina e coordinatore della giuria “sarà un’occasione importante per vivere Firenze con gli occhi dei partecipanti, sarà molto stimolante. Come nel passato, anche quest’anno i partecipanti sapranno ben interpretare i temi fornendo alla Giuria molto materiale interessante. Sarà un compito molto difficile valutare le fotografie, ma è una sfida che raccogliamo volentieri”.

 

Per tutti i dettagli, il regolamento e l’iscrizione si rimanda al sito web ufficiale della manifestazione

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.