Salute, Ordine Psicologi Toscana: 'I bambini dormono sempre meno per l'uso dei social'

La presidente Gulino: 'Occorre introdurre fin dalle scuole primarie, oltre che in famiglia, un'educazione al digitale'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 08 dicembre 2022 15:56

L'uso dei social media sta diminuendo le ore di sonno dei bambini. A lanciare l'allarme è l'Ordine degli Psicologi della Toscana. Giochi, notifiche, video: la dipendenza anche serale da smartphone e tablet riguarderebbe sempre più persone, e particolarmente significativa è la frequenza di accesso ai social media, soprattutto Tik Tok e Instagram, prima di addormentarsi, finendo per ridurre il riposo di bambini e adolescenti.

 

"Già alcuni studi all'estero hanno dimostrato che l'utilizzo serale dei social media finisce per ridurre di circa un'ora, ogni giorno, il riposo dei bambini fin dai 10 anni. Un fenomeno che purtroppo rileviamo anche tra tanti nostri assistiti o che ci viene riportato dalle famiglie. Un tempo per addormentarsi c’erano le favole, ora rimpiazzate dagli smartphone. Gli schermi dei telefonini, sia per la tipologia di contenuti vivaci che per la luce blu emessa, riaccendono continuamente l'attenzione, anche nel momento in cui ci stiamo per addormentare e interrompono il naturale processo verso la prima fase del sonno. Un problema che tocca tanti adulti, ma che sta riguardando ormai anche numerosi giovanissimi e che non può quindi essere trascurato". A dirlo è Maria Antonietta Gulino, presidente dell'Ordine degli Psicologi della Toscana.

 

"La qualità e la durata del sonno sono fondamentali per il corretto equilibrio psicofisico, per il benessere psicologico e per poter affrontare i numerosi appuntamenti che attendono la nostra quotidianità, anche a scuola. Un'abitudine che non può essere messa in secondo piano. Occorre introdurre fin dalle scuole primarie, oltre che in famiglia, un'educazione al digitale che è ormai parte integrante della quotidianità, anche tra i bambini. Nel momento in cui viene assegnato un dispositivo tecnologico a un ragazzo, e ha autonomia nel suo utilizzo, non si può fare a meno anche di formarlo e indicare regole di comportamento".

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.