Vis Art

A Palazzo Medici Riccardi la mostra 'Passione Novecento. Da Paul Klee a Damien Hirst'

Una selezione di opere di maestri del XX secolo provenienti da collezioni private fiorentine e toscane

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 23 settembre 2022 18:27

'Passione Novecento da Paul Klee a Damien Hirst. Opere da collezioni private' è la mostra che dal 24 settembre 2022 all’8 gennaio 2023 sarà ospitata da Palazzo Medici Riccardi. Si tratta di una prestigiosa selezione di opere di maestri del XX secolo provenienti da collezioni private fiorentine e toscane. La mostra è un progetto di Museo Novecento, a cura di Sergio Risaliti, promosso da Città Metropolitana di Firenze e organizzato da Mus.e.


In mostra si potranno ammirare rari capolavori di Paul Klee e de Chirico, di Morandi e di Savinio, accanto a quelli di Martini e Melotti, Fontana e Burri, per spaziare nei nomi più celebri del contemporaneo come quelli di Warhol e Lichtenstein, di Alighiero Boetti e Daniel Buren, fino a Damien Hirst e Cecily Brown, Ai Weiwei e Tracey Emin.


Per la Vicesindaca e assessora alla Cultura del Comune di Firenze si tratta di "un progetto di grande levatura che a buon diritto ha preso forma nella nostra città. Qui infatti possiamo dire che il mecenatismo si è sviluppato durante l’epoca rinascimentale con la famiglia dei Medici, centrale per la promozione culturale italiana e si è consacrato poi nei secoli a venire con la presenza di figure del calibro di Stefano Bardini e Frederick Stibbert. E proprio grazie al collezionismo ora è possibile ammirare questi capolavori, in uno straordinario percorso di riscoperta e approfondimento dell’arte del Novecento".


Per la consigliera della Città Metropolitana di Firenze delegata alla Cultura "il collezionismo privato e legale rappresenta un grande giacimento, la cui ricognizione è indispensabile per dare compiutezza a una visione complessiva degli artisti e delle loro opere come anche delle scoperte archeologiche. Palazzo Medici Riccardi testimonia in sé questo interesse che è anche virtuoso, a partire dalle campane nel Cortile di Michelozzo che raccolgono in sé antiche iscrizioni che altrimenti sarebbero andate smarrite e che ora sono fruite pubblicamente. La mostra che sarà ospitata nella casa dei Medici unisce visione e una selezione artistica legata al tempo recente fino alla contemporaneità, con grandi autori che emozionano".


“Ecco allora chiarirsi le ragioni di questo progetto scientifico e delle sue e ramificazioni culturali” spiega Sergio Risaliti, Direttore del Museo Novecento di Firenze e curatore della mostra. “Va sottolineato altresì che la mostra Passione Novecento aprirà in concomitanza con la Florence Art Week e la Biennale Internazionale dell’Antiquariato che dopo la pausa dettata dall’epidemia riporterà a Firenze i grandi protagonisti del mercato antiquariato, assieme a collezionisti provenienti da tutto il mondo e figure rappresentative del sistema dell’arte e dei musei. Nella stessa settimana verrà riproposto anche il premio Rinascimento+ alla sua terza edizione, un riconoscimento assegnato a sei eminenti personalità mondiali del collezionismo e del mecenatismo. Va inoltre ricordato che in questo stesso Palazzo ha avuto luogo anni fa un’importante mostra dedicata anch’essa al collezionismo Stanze segrete: gli artisti dei Riccardi. I ‘ricordi’ di Luca Giordano. Esposizioni, come quella odierna, che raccontano l’amore per l’arte, la cultura e le più audaci sperimentazioni. Ringrazio vivamente il sindaco della Città Metropolitana Dario Nardella, l’Assessora alla Cultura Alessia Bettini, il Capo di Gabinetto Giovanni Bettarini, la Consigliera Delegata alla Cultura Letizia Perini, gli uffici della Città Metropolitana di Firenze, il personale di Mus.e, e sinceramente, con grande stima, i collezionisti che con generosa disponibilità hanno consentito l’esposizione temporanea di straordinari capolavori”.


 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.