Tramvia, al via i cantieri: dal 21 luglio in piazza San Marco, ora in piazza Libertà

Stasera dalle 21 la cantierizzazione in piazza della Libertà. Nella notte tra il 26 e il 27 luglio il cambio di viabilità

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 19 luglio 2022 12:48

Al via il cantiere per la realizzazione della nuova linea tranviaria di Firenze, che collegherà la Fortezza con piazza San Marco, la cosiddetta Variante alternativa del centro storico (Vacs).

 

Inizierà stasera dalle 21 la cantierizzazione in piazza della Libertà. È quanto ha comunicato la ditta che esegue i lavori. La decisione è volta a ridurre l’impatto sulla viabilità e sul transito del trasporto pubblico dell’allestimento del cantiere che riguarda la carreggiata lato Parterre con chiusura anche dell’ultimo tratto di via Madonna della Tosse. A partire dalle 21 quindi inizieranno le operazioni che andranno avanti fino alla completa cantierizzazione dell’area prevista.

 

Oltre alle lavorazioni in piazza della Libertà, viale Lavagnini, largo Martiri delle Foibe e la riqualificazione di viale Milton, da giovedì 21 luglio inizieranno le cantierizzazioni per le opere propedeutiche in piazza San Marco. È quanto è stato stabilito nel corso dell’ultima riunione del coordinamento dei cantieri alla presenza tra gli altri dell’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti, del presidente di Tram Spa Fabrizio Bartaloni, dei tecnici del Comune e delle ditte. 

 

Il cantiere nella cosiddetta “fase 0” interesserà l’area fronte basilica.

 

Da giovedì 21 luglio sono in programma la demolizione degli spartitraffico e l’allestimento degli impianti semaforici provvisori con restringimenti di carreggiata e divieti di sosta. 

 

Nella notte tra martedì 26 e mercoledì 27 luglio sarà allestito il cantiere vero e proprio per gli interventi sui sottoservizi e successive opere di riqualificazione urbanistica e contestualmente scatterà la mobilità che rimarrà in funzione per l’intera durata di questa fase (45 giorni). Sul lato della basilica oltre al cantiere resterà una corsia in adiacenza alla chiesa che sarà utilizzata nella direzione via Cavour-via La Pira. Sarà invece chiusa la carreggiata di collegamento tra via La Pira-via Battisti e via Arazzieri (il percorso alternativo disponibile sarà via Battisti-via La Pira-via della Dogana-via Cavour-via Arazzieri). La parte della piazza lato centro resterà transitabile con restringimenti di carreggiata. Restringimenti anche all’incrocio la piazza e via Cavour lato viali.

 

Le provenienze da via Cavour lato centro potranno svoltare a destra sulla piazza per poi dirigersi in via Battisti o in via La Pira-La Marmora. Oppure potranno entrare direttamente in via degli Arazzieri grazie al nuovo impianto semaforico. I mezzi che arrivano da via Cavour lato viali potranno svoltare a sinistra sulla corsia lato basilica e raggiungere via La Pira, entrare nella piazza lato centro, proseguire per via Cavour lato centro oppure entrare in via degli Arazzieri. Le provenienze da via degli Arazzieri potranno svoltare in via Cavour lato centro o proseguire in piazza lato centro e da lì in via La Pira o via Battisti. Si ricorda che via Cavour lato centro è disciplinata come area pedonale di tipo B e via degli Arazzieri è corsia preferenziale in entrambi i sensi di marcia. 

 

I cantieri in piazza San Marco comportano fin dalle opere preliminari modifiche ad alcune linee del trasporto pubblico locale. Dal 21 luglio saranno spostate o soppresse le fermate o i capolinea di 6 linee urbane che transitano nella piazza. Per quanto riguarda Autolinee Toscane, infatti, in piazza San Marco (lato chiesa) saranno soppresse le fermate “San Marco Rettorato” e “Museo di San Marco”. Di seguito le informazioni nel dettaglio.


Linea 10. Il capolinea della linea 10 si sposterà di 100 metri da “San Marco Rettorato” alla fermata “La Pira”, in via La Pira, dove si attestano anche le linee 25, 31 e 32.
 

Linea 6. La linea 6 in direzione Torregalli non passerà dalla fermata “Museo di San Marco” (soppressa) ma, si attesterà ad una nuova fermata, a 100 metri di distanza, che sarà istituita in via Battisti dal nome “Battisti San Marco”.
 

Linee 31-32. La linea 31 in direzione Grassina e la linea 32 in direzione Antella, non fermeranno più alla fermata “Museo di San Marco” (soppressa) ma si attesteranno alla fermata “La Pira” in via La Pira, a 100 metri, dove si attestano anche le linee 25 e 10.
 

Linee 14-23. La linea 14 in direzione Santa Maria Maggiore e il 23 in direzione T2 Guidoni, non passeranno dalla fermata “Museo di San Marco” (che sarà soppressa) ma si attesterà ad una nuova fermata, a 100 metri distanza, che sarà istituita in via Cavour dal nome “Cavour San Marco”.

 

Inoltre, sarà soppressa la fermata “Lavagnini Porta San Gallo” in cui si attestano la linea 8 e alcune linee extraurbane. La fermata alternativa più vicina e funzionale per le linee coinvolte è quella di “Matteotti La Marmora” (nei pressi di piazza della Libertà a 300 metri di distanza) o per sola linea 8 anche “Poliziano” (nei pressi di viale Lavagnini sempre a 300 metri di distanza).

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.