Terremoto a Firenze: questa mattina un’altra scossa. Nardella: 'Molta paura ma pochi danni'

Epicentro Impruneta. Il punto sui danni: tre famiglie evacuate per precauzione nella zona dell'epicentro

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 04 maggio 2022 09:11

Continua lo sciame sismico nel fiorentino.

 

Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 2.4 è stata registrata dalla Rete Sismica Nazionale alle ore 7.05 di oggi, mercoledì 4 maggio. L’epicentro è stato localizzato in provincia di Firenze, a circa 5 km a sud dell’Impruneta, e ipocentro a una profondità di circa 10 km.

 

Il terremoto di questa mattina è stata una delle tante scosse che si sono susseguite a partire da ieri. Tra queste quelle di magnitudo 3.7 alle ore 17.50, magnitudo 3.4 alle 22.14 e magnitudo 2.7 alle 23.50.

 

Ieri sera, il sindaco Dario Nardella e il presidente Eugenio Giani avevano rassicurato sul fatto che il terremoto non aveva causato danni. Le sale della Protezione Civile Metropolitana e Comunale sono rimaste allertate durante la notte.

 

Anche dopo l’ultima scossa della serata, la terra non ha smesso di tremare. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha infatti registrato altri 13 piccoli eventi sismici, con magnitudo massima 1.8.

 

"Stamattina ho fatto il punto della situazione sulle scosse di terremoto di ieri con il Comandante dei Vigili del Fuoco, il capo della Protezione Civile Metropolitana e il Sindaco di San Casciano - ha fatto sapere Dario Nardella - Molta paura ma per fortuna pochissimi danni, concentrati nella zona dell'epicentro dove tre famiglie sono state trasferite temporaneamente per precauzione. A Firenze città nessuna segnalazione di danni a persone o cose. Continuiamo a monitorare la situazione".

 

Non rileviamo alcun danno a persone o cose”. Sono i sindaci del Chianti fiorentino Roberto Ciappi (San Casciano in Val di Pesa), Alessio Calamandrei (Impruneta), Paolo Sottani (Greve in Chianti) e David Baroncelli (Barberino Tavarnelle), territorio quello sancascianese dove è stato registrato l’epicentro, a rassicurare la popolazione a seguito della scossa che, poco fa, alle ore 17.52, è tornata a far tremare le colline fiorentine.

 

“L’evento sismico è stato rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – dicono i primi cittadini - ed è stato avvertito da tutta la popolazione locale ma non si sono registrati danni a persone o cose”. Non sono state rilevate criticità alle strutture pubbliche e agli edifici scolastici.

 

Secondo la rilevazione sismica dell’Invg il terremoto si è propagato ad una profondità di circa 9,5 Km ad una latitudine di 43.65 e una longitudine pari a 11.23. Il punto di frattura è stato localizzato nell’area di Luiano, in prossimità della frazione di Mercatale Val di Pesa, nel comune di San Casciano, e di Ponte di Cappello, nel comune di Impruneta, a cavallo tra i territori chiantigiani. 

 

Registrate anche due scosse vicine a San Casciano in Val di Pesa. La prima di magnitudo 1.0 alle ore 01.06 e la seconda di magnitudo 1.4 alle ore 1.54.

 

Gli eventi sismici che si sono registrati nelle ultime ore nel chianti fiorentino ci ricordano che il nostro territorio è soggetto a rischio simico e che gli eventi si ripetono spesso nelle stesse zone – ha ricordato la Protezione Civile della Città Metropolitana di Firenze sulla propria pagina Facebook - L'area al confine tra i comuni di Impruneta, di San Casciano in val di Pesa e di Greve in Chianti è stata interessata tra il 2014 ed il 2015 da un'importante sequenza simica con magnitudo massima di 4.1. Nel maggio del 1895 fu l'epicentro di una scossa di M5.5 che provocò danni anche a Firenze. I terremoti non sono prevedibili, perciò l'unico strumento che possiamo adottare per ridurre il rischio è la prevenzione strutturale (rendere gli edifici più sicuri) e non strutturale (pianificazione, formazione, esercitazioni, ecc.). Per aumentare la resilienza di una comunità è fondamentale che tutti i cittadini siano consapevoli di quali sono le buone norme di comportamento da adottare prima, durante e dopo un evento simico”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.