Vis Art

25 aprile e primo Maggio, la Filcams indice sciopero nel commercio

'La festa non si vende'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 23 aprile 2022 18:58

Per il 25 aprile la Filcams Cgil Toscana ha indetto sciopero e astensione dal lavoro nelle attività commerciali, perché “la festa non si vende, per il valore della Liberazione, per il diritto a celebrare le festività sia laiche che religiose", si legge nella nota del sindacato.

 

"Rispetto per il 25 aprile, festa della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Antifascismo ancora oggi valore da perseguire e difendere. Manteniamo viva la memoria, di chi, prima di noi ha combattuto per un ideale, per la libertà e la dignità del lavoro. Difendere anche dal consumismo che prevale sui valori etici e civili, per tornare ad un consumo responsabile. Difendere il diritto di vivere le feste come vogliamo e con chi vogliamo. Per queste ragioni, la Filcams Cgil Toscana, proclama astensione e sciopero dal lavoro per il 25 aprile 2022, Festa della Liberazione".

 

"Per celebrare la Festa di lavoratori e lavoratrici, la Filcams Cgil Toscana proclamerà astensione e sciopero dal lavoro anche il Primo Maggio. Sottolineando quanto molte sentenze hanno sancito: il datore di lavoro, non può obbligare un dipendente a lavorare in un giorno festivo, anche se è infrasettimanale".

 

Lunedì 25 aprile saranno aperti i punti vendita Esselunga (chiusi invece il primo maggio), mentre i supermercati Coop.fi saranno chiusi in entrambe le festività. Aperti il 25 aprile anche il Carrefour di Calenzano e molti dei punti vendita Conad.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.