Sanità, sospesi altri 11 professionisti dipendenti non vaccinati: in tutto sono 152 

Si tratta di 6 infermieri, 2 tecnici, 1 medico, 1 psicologo e 1 ostetrica

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 10 novembre 2021 16:59

Scatteranno da domani, giovedì 11 novembre, le 11 nuove sospensioni dal servizio per inadempimento dell’obbligo vaccinale nei confronti di professionisti dipendenti dell’Azienda sanitaria. Le delibere di sospensione, firmate oggi, riguardano 6 infermieri, 1 ostetrica, 1 medico, 1 psicologo, 1 tecnico di laboratorio e 1 tecnico della prevenzione.

 

Ai 54 atti di sospensione si sono aggiunte in questi ultimi giorni 4 nuove revoche che portano a 58 il numero complessivo di quanti ci hanno ripensato e si sono vaccinati o lo hanno fatto per altre motivazioni che hanno dato luogo alla revoca. Con oggi quindi sono 215 gli atti di sospensione finora adottati e 152 il numero degli operatori finora sospesi.

 

L'Asl ricorda che dall’obbligo vaccinale può risultare esonerato unicamente chi è in ipotesi di accertato pericolo per la salute a seguito di condizioni cliniche attestate dal medico di medicina generale. In tutti gli altri casi per essere riammessi in servizio occorre aver completato il ciclo vaccinale.

 

Il provvedimento di sospensione scatta all’avvenuta ricezione da parte del datore di lavoro dell’atto di accertamento del mancato rispetto dell’obbligo. Gli 11 nuovi atti di accertamento di inadempimento vaccinale sono stati formalizzati all’Azienda dal Dipartimento di prevenzione. Lo stesso atto di accertamento è stato inoltre inviato all’ordine professionale di competenza per gli adempimenti di legge.

 
 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.