Prato, termina l’attività vaccinale nell’hub Pellegrinaio dopo 100mila somministrazioni

A Prato l’attività vaccinale proseguirà presso il Centro Pegaso 2

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 27 ottobre 2021 15:28

Terminerà domenica 31 ottobre vaccinale nell’Hub Pellegrinaio a Prato, la seconda struttura pratese che ha affiancato il Centro Pegaso 2 nella campagna vaccinale antiCovid-19. L’Hub Pellegrinaio chiude dopo 169 giorni di piena attività ininterrotta con un attivo di circa 100.000 somministrazioni ed una media mensile di 15.000.

 

L’apertura della struttura, lo scorso 6 maggio, è stata possibile grazie alla collaborazione delle Associazioni di Volontariato: Misericordia, Croce Rossa e Pubblica Assistenza. Le vaccinazioni sono state garantite da medici, infermieri e assistenti sanitari messi a disposizione dall’Azienda Sanitaria e dalle Associazioni di Volontariato, supportati nelle operazioni di accettazione e registrazione da personale amministrativo, tecnici della prevenzione e mediatori linguistico culturali, oltre alla costante presenza di operatori del 118. Le Associazioni di volontariato coordinate da AUSER hanno garantito l’attività di accoglienza affiancando la Ditta GSA incaricata dalla Azienda Sanitaria.

 

Il personale è stato organizzato in tre turni di apertura dalle 8.00 alle 20.00 sette giorni su sette garantendo fino a 700/800 somministrazioni giornaliere. Dal mese di settembre il Pellegrinaio ha inoltre assicurato l’attività  ad accesso diretto alla vaccinazione senza prenotazione e ultimamente anche la somministrazione delle terze dosi.

 

Dopo la chiusura del 31 ottobre l’hub non sarà smantellato e quindi non tornerà alla sua originaria funzione di Centro Congressi, per poter garantire una eventuale necessità di supporto nella campagna di vaccinazione anti Covid-19.      

 

 “Voglio esprimere il mio personale ringraziamento, ma anche a nome del Sindaco Biffoni e di tutti i Sindaci della Società della Salute dell’Area Pratese a tutti gli operatori e volontari che hanno reso possibile il raggiungimento del grande obiettivo della vaccinazione sul nostro territorio, ha sottolineato il dottor Luigi Biancalani, direttore della SdS. Prato è riuscita a vaccinare alte percentuali di popolazione  ed il merito va a tutti coloro che si sono impegnati per raggiungere questo importantissimo traguardo”.

 

“Un impegno straordinario da parte di tutti coloro che sono stati impegnati con  diverse funzioni nell’Hub, un lavoro sempre diretto verso l’obiettivo prioritario di innalzare la percentuale di persone vaccinate e mettere in sicurezza la comunità - ha aggiunto il direttore generale dell’ASL Paolo Morello Marchese. Esprimo i ringraziamenti da parte dell’Azienda per il grande lavoro e l’efficienza dimostrata da tutti.”

 

A Prato l’attività vaccinale proseguirà presso il Centro Pegaso 2.

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.